F1 vs MotoGP, Ezpeleta fiducioso: “l’addio di Rossi ha influito, ma…”

MotoGP in crisi? Melo Ezpeleta fa chiarezza sulla 'competizione' con la Formula 1, maggiormente gradita rispetto alle due ruote

SportFair

Tra MotoGp e Formula 1 la sfida è sempre aperta. Gli amanti dei motori amano entrambi gli sport, ma c’è sempre una sorta di competizione tra le due discipline e tra gli appassionati.

Al momento sembra che l’ago della bilancia sia verso la Formula 1, ma Carmelo Ezpeleta, amministratore delegato della Dorna, vuole lottare per riportare la MotoGP in prima linea.

A livello di spettacolo, la F1 è il motore numero 1. Il nostro obbligo è guadagnare popolarità, ma senza che la F1 sia il riferimento. Che la F1 sia popolare ci aiuta molto. Sono cresciuti molto ultimamente, ma la popolarità va a ondate. Di recente, la F1 era in difficoltà e noi eravamo i migliori tra i migliori. Quello che devi provare è concentrarti sul tuo e lavorare al meglio delle tue capacità“, ha dichiarato Ezpeleta.

Sappiamo cosa succede e perché succede”, dice Ezpeleta. “Ci sono momenti in cui ti sbagli su certe cose. Ad esempio, nel mettere così vicini Jerez e il Portogallo, o nel programmare la gara del Mugello con la F1 a Monaco”, ha aggiunto.

Che un’icona come Rossi se ne sia andata ha influito. Ho l’obbligo di studiare tutto quello che facciamo bene e quello che facciamo male. Il primo per continuare su quella linea e il secondo per migliorarla. Ma in nessun caso condivido il discorso catastrofico che alcuni vendono. Non c’è depressione“, ha concluso.