Vettel non risparmia Haas: “Mick ha commesso errori, ma il team…”

Sebastian Vettel contro la Haas per l'addio a Mick Schumacher: le parole del pilota tedesco dell'Aston Martin al suo ultimo Gp in F1

SportFair

Il 2022 si conclude con una pessima notizia per Mick Schumacher: il figlio del 7 volte campione del mondo non sarà un pilota di Formula 1 il prossimo anno, dopo la decisione di Haas di scaricarlo, preferendo al suo posto Nico Hulkenberg.

Un addio che lascia amareggiato Schumacher e non solo. Sebastian Vettel, pilota molto vicino al giovane figlio dell’ex campione di F1, non le ha mandate a dire al team Haas.

Vettel attacca Haas

“Ovviamente è amaro per lui e mi dispiace, credo che la gestione del team Haas sia a volte difficile da comprendere. Penso che Mick meriti assolutamente un posto. La stagione non è stata certamente facile per lui, forse ha commesso errori qua e là, ma ritengo anche che il team non sia stato irreprensibile o innocente, almeno dall’esterno. Ora penso che si stia concentrando sul nuovo compito, sui prossimi passi che farà, e spero che possa presentarsi un’altra opportunità, perché ha il potenziale per far sì che accada. L’ambiente è estremamente importante per ogni pilota: anche se alcuni fanno credere che non lo sia, il pilota che se ne frega non esiste e non è mai esistito. Per quanto riguarda questo aspetto, la Haas avrebbe potuto sicuramente fare di più. Ora le cose stanno così. Penso che Mick abbia imparato molto e che imparerà da questa situazione, sperando che torni presto più forte”, queste le parole del tedesco, al suo ultimo Gp in carriera.