Tensione in Serie A, lite tra presidenti: 7 club in fuga dall’assemblea

E' andata in scena una lite tra i presidenti del campionato di Serie A, lite durante l'ultima assemblea

SportFair

Si sono registrati momenti di tensione durante l’ultima assemblea in Serie A. Il campionato è fermo per lasciare spazio al Mondiale in Qatar, la stagione è sempre più interessante e il Napoli è la squadra più in forma in circolazione. Il Milan è distante 8 punti ed è una candidata al primo posto. In grande ripresa la Juventus, la squadra di Allegri è reduce da 6 vittorie consecutive ed è rientrata in corsa almeno per la qualificazione in Champions League, poi l’Inter.

La Serie A continua a lavorare in vista del futuro, nelle ultime ore è andata in scena una nuova assemblea per studiare le migliori soluzioni per il presente e per le prossime stagioni. Sul tavolo diversi temi: l’elezione di un consigliere di lega, le riforme e la questione dei versamenti fiscali.

Agnelli De Laurentiis
Foto di Ettore Ferrari / Ansa

La lite tra presidenti

Si sono verificati momenti di grande tensione tra i presidenti del campionato di Serie A. Addirittura 7 società hanno lasciato l’assemblea prima dell’inizio della riunione a Milano: si tratta dei dirigenti di Fiorentina, Inter, Juventus, Milan, Monza, Napoli e Roma che sono usciti dalla sede della Lega, più il Torino che non si è proprio presentato.

La riunione è iniziata con 12 società presenti, si tratta del numero minino per dare il via all’assemblea. Secondo le ultime voci circolate dall’ambiente sarebbe andata in scena una sfuriata dal presidente del Napoli De Laurentiis contro gli altri club. Il numero uno azzurro si sarebbe lamentato delle divisioni sull’operatività, sulla visione e sull’incapacità di decidere. Subito dopo la ‘fuga’ anche del presidente del Napoli.