La lezione di vita di Spalletti: il discorso ai piccoli tifosi è speciale | VIDEO

Luciano Spalletti come maestro di vita: il discorso del tecnico del Napoli a due bambini

SportFair

Luciano Spalletti si è confermato uno dei migliori allenatori in circolazione, il Napoli guida la classifica del campionato di Serie A con un vantaggio di 8 punti sul Milan. Anche in Champions League il rendimento è stato di altissimo livello, gli azzurri si sono qualificati per gli ottavi di finale della competizione.

La stagione del Napoli è destinata ad entrare nella storia, la squadra è ancora in corsa per tutti gli obiettivi stagionali. Il gruppo ha raggiunto una grande consapevolezza, in più sotto l’aspetto tecnico la squadra è molto più forte. Luciano Spalletti è un allenatore che non ha bisogno di presentazioni, è sempre stato un valore aggiunto in qualsiasi squadra. E’ un tecnico di grande carattere, il Napoli si è dimostrata una squadra anche spettacolare.

Spalletti
Foto di Leszek Szymanski / Ansa

Il discorso di Spalletti

Spalletti si è dimostrato anche un ottimo comunicatore, le conferenze stampa riescono a scatenare sempre motivi di discussione. Un VIDEO sul tecnico del Napoli è diventato virale sui social: Spalletti è stato fermato da alcuni piccoli tifosi e il tecnico si è lasciato andare ad alcuni consigli. “Ci sono due modi di fare sport. Due modi di essere campioni di pallone e di studio. Sono due sport fondamentali: giocare a calcio e studiare. Anche studiare è uno sport”.

“Anche perché se giochi insieme a me, se giochi nel Napoli devi capire quello che si deve fare, dove si vuole andare. Per cui bisogna saper calciare bene la palla e sapere bene quello che si dice e quello che si ascolta”. 

“Sono due sport uguali il calcio e lo studio. E Di Lorenzo fa il capitano perché ha la pagella migliore di tutti. Il capitano lo fa quello che ha la pagella migliore di tutti, il capitano lo fa quello con la pagella migliore di tutti, non lo fa quello più bravo a giocare a calcio. Poi Di Lorenzo è bravo anche a giocare a calcio. Ma soprattutto ha la pagella migliore. Che ci vuoi fare”, conclude Spalletti.