Ross Brawn lascia la Formula 1: l’annuncio del ritiro

Ross Brawn ai saluti: il direttore tecnico della Formula 1 annuncia il suo ritiro con una lunga e speciale nota sul sito ufficiale della F1

SportFair

Ross Brawn si ritira. Attuale direttore tecnico della F1, il suo ultimo grande incarico è stato quello di attuare il regolamento 2022 con le nuove monoposto effetto suolo. Ross Brawn si ritira dal suo incarico e dall’attività sportiva, dopo una delle carriere più lunghe e di maggior successo nella storia della F1.

È stato il manager del primo Michael Schumacher (campione alla Benetton 94-95) e anche del secondo (Ferrari 2000-04), nonché capo della propria squadra e campione la prima volta con la Brawn GP nel 2009. Ha poi preso le redini della Mercedes per incanalare l’arrivo dell’era ibrida della F1 (2014) di cui è stato direttore per i primi anni, tanto da ottenere la prima vittoria in più di 50 anni con il marchio della stella, con Rosberg, in Cina nel 2012, il primo dopo i tempi di Fangio e Moss. Nel 2013 ha lasciato Brackley e nel 2017 ha accettato l’incarico di direttore tecnico della F1, per mano di Liberty Media, da cui ora sta salutando volontariamente.

L’annuncio di Ross Brawn

Ora è il momento giusto per me di ritirarmi. Abbiamo fatto la maggior parte del lavoro e ora siamo in un periodo di consolidamento. Una nuova macchina arriverà nel 2026, ma mancano quattro anni, e questo è abbastanza lontano per me , quindi è meglio che il prossimo gruppo di persone assuma quel mantello. Penso di lasciare la F1 in un posto fantastico“, ha detto Brawn.

Mi sono goduto quasi ogni minuto della mia carriera per 46 anni e sono stato fortunato ad aver lavorato con molti grandi team, grandi piloti e grandi persone. Non avrei cambiato nulla. Una cosa di cui sono chiaro è che senza il il sostegno di mia moglie e della mia famiglia non avrebbe potuto farlo e non avrebbe voluto farlo”, ha aggiunto.

Ora guarderò la F1 dal mio divano, esultando e imprecando come un fan di F1, orgoglioso che lo sport sia in un posto così fantastico e abbia un futuro così fantastico“, ha concluso.