Qatar, gli stadi del Mondiale – Education City Stadium, il Diamante del Deserto

Tutto sull'Education City Stadium: l'impianto pronto ad ospitare le partite del Mondiale in Qatar

  • Education City Stadium
    Foto di Noushad Thekkayil / Ansa
  • Education City Stadium
    Foto di Noushad Thekkayil / Ansa
  • Education City Stadium
    Foto di Noushad Thekkayil / Ansa
  • Education City Stadium
    Foto di Noushad Thekkayil / Ansa
/
SportFair

Emozioni e spettacolo, in campo e sugli spalti. Il Qatar è sempre più all’avanguardia e sono stati costruiti stadi di un certo livello. Nuovo appuntamento con lo spaciale di SportFair, dedicato agli impianti della competizione. E’ arrivato il momento dell’Education City Stadium, chiamato il Diamante del Deserto. Il design è molto particolare, la facciata presenta triangoli che formano motivi geometrici e cambiano colore con il movimento del sole.

L’impianto è stato inaugurato nel giugno 2020 durante un evento virtuale per omaggiare gli operatori sanitari per il lavoro svolto durante la pandemia da Covid-19. La capienza dell’impianto è di 40.000 posti e si trova a 13 km a nord-ovest del centro di Doha. Il distretto ospita già l’Education City Golf Club e sarà caratterizzato anche da aree commericiali, una sala conferenze e un centro per salute e benessere.

Il livello superiore sarà poi rimosso. E’ stata la prima sede a ricevere un punteggio di progettazione e costruzione a cinque stelle dal Global Sustainability Assessment System. E’ dotato di un sistema di raffeddamento.

Education City Stadium
Foto di Noushad Thekkayil / Ansa

Le partite del Mondiale all’Education City Stadium

Lo stadio ospiterà sei partite della fase a gironi, una degli ottavi di finale e una dei quarti. La partita inaugurale sarà quella tra Danimarca e Tunisia. Due possibili candidate sono Uruguay e Polonia, in campo rispettivamente contro Corea del Sud e Arabia Saudita. Poi ancora in campo la Corea contro il Ghana, infine Tunisia-Francia e Corea del Sud Portogallo. Poi ottavi e quarti di finale.

22 novembre Gruppo D: Danimarca – Tunisia (16:00 ora locale)

24 novembre Gruppo H: Uruguay v Corea del Sud (16:00 ora locale)

26 novembre Gruppo C: Polonia – Arabia Saudita (16:00 ora locale)

28 novembre Gruppo H: Corea del Sud – Ghana (16:00 ora locale)

30 novembre Gruppo D: Tunisia – Francia (18:00 ora locale)

2 dicembre Gruppo H: Corea del Sud – Portogallo (18:00 ora locale)

6 dicembre Ottavi di finale: 1F v 2E (18:00 ora locale)

9 dicembre Quarti di finale: V53 v W54 (18:00 ora locale)