Qatar, gli stadi del Mondiale – Ahmad bin Ali, l’impianto dedicato all’emiro

Lo stadio Ahmad bin Ali è pronto ad ospitare partite importanti del Mondiale in Qatar: le caratteristiche dell'impianto

  • Stadio Ahmad Bin Ali
    Foto di Noushad Thekkayil / Ansa
  • Stadio Ahmad Bin Ali
    Foto di Noushad Thekkayil / Ansa
  • Stadio Ahmad Bin Ali
    Foto di Noushad Thekkayil / Ansa
/
SportFair

Continua lo spettacolo del Mondiale in Qatar del 2022, la competizione entra sempre più nel vivo. E’ arrivato il momento di un altro appuntamento con la rubrica di SportFair dedicata agli stadi, si avvicina anche la partita tra USA e Galles. La sfida si disputerà allo stadio Ahmad bin Ali. Si tratta di un impianto intitolato proprio all’ex emiro del Qatar Ahmad Bin Ali Al Thani. Lo stadio è stato costruito al posto del precedente impianto, nel 2016 sono iniziati i lavori di ricostruzione.

E’ stato inaugurato il 18 dicembre 2020 e si trova a Al-Rayyan, città a circa 20 km da Doha. La capienza è di 40 mila spettatori. E’ stato progettato pensando alla sostenibilità, dopo la competizione il livello superiore e quasi metà dei 40 sedili verranno impiegati in progetti di sviluppo all’estero legati sempre al calcio.

Le caratteristiche dell’Ahmad bin Ali

L’Ahmad bin Ali è la casa dell’Al-Rayyan Sports Club. Gli alberi che circondavano il vecchio impianto sono stati conservati per essere ricollocati in futuro, sono state adottate misure di contenimento del consumo idrico ed energetico. La facciata è costituita da elementi di design che rappresentano la cultura del posto e forme architettoniche islamiche. Gli elementi visibili sono la bellezze del deserto, la flora, la fauna e il commercio internazionale.

I tifosi potranno raggiungere l’impianto attraverso la Green Line della Doha Metro. Si trova nel distretto di Umm Al Afaei, circa 20 km a ovest di Doha.

Stadio Ahmad Bin Ali
Foto di Noushad Thekkayil / Ansa

Le partite del Mondiale all’Ahmad bin Ali

L’Ahmad bin Ali sarà lo scenario di tante partite interessanti. Nella prima sfida in campo gli Stati Uniti contro il Galles. Esordio per il Belgio contro il Canada, il Galles ancora in campo contro l’Iran. A chiudere Giappone-Costa Rica, Galles-Inghilterra, Croazia-Belgio e un ottavo di finale.

Stati Uniti-Galles (21 novembre, gruppo B)
Belgio-Canada (23 novembre, gruppo F)
Galles-Iran (25 novembre, gruppo B)
Giappone-Costarica (27 novembre, gruppo E)
Galles-Inghilterra (29 novembre, gruppo B)
Croazia-Belgio (1 dicembre, gruppo F)
Ottavi di finale: 1C vs 2D (3 dicembre)