Marquez e Quartararo preoccupati: le prime indicazioni dai test di Valencia

Si sono conclusi i test di MotoGP a Valencia: il francese Fabio Quartararo non è pienamente soddisfatto

SportFair

Il campionato di MotoGP è appena finito con il trionfo di Pecco Bagnaia, i piloti sono tornati subito in pista per i test di Valencia. Il più veloce è stato Luca Marini con il crono di 1:30.032 a precedere l’Aprilia di Maverick Vinales e poi Marco Bezzecchi. A completare la Top-10 troviamo Oliveira, Espargaro, Di Giannantonio, Binder, Martin, Quartararo e Bastianini. Il campione del mondo Bagnaia ha chiuso con il 12° tempo. Poi Marquez.

La Ducati ha portato subito aggiornamenti, la situazione è ancora incerta almeno secondo le indicazioni di Bagnaia: “giornata particolare, siamo partiti bene ma poi il treno di gomme nuove nel pomeriggio ci ha mandato fuori strada. Nell’ultimo run ho cambiato gomme e tutto è tornato alla normalità. Abbiamo provato questo primo prototipo per il prossimo anno che mi ha dato sensazioni positive. Rispetto all’anno scorso questa è un’evoluzione, non una rivoluzione. Ed è un qualcosa di migliorativo. Non abbiamo fatto time attack, non ci serviva. Con la media mi sono trovato bene. La nuova carena? E’ un passo in avanti, bisognerà vedere perché copre meno e in rettilineo senti più aria”. 

Preoccupato Quartararo: “ho provato il nuovo telaio, il motore e fatto tanti giri con la nuova aerodinamica, ma sinceramente non ho notato quello step in avanti che avrei pensato e sperato. Nei fatti, il propulsore ha sviluppato la stessa velocità del GP di domenica e anche con il resto del pacchetto le sensazioni non sono state ideali. Dobbiamo capire i motivi per cui i riscontri sono stati questi e proiettarci al meglio al 2023”. 

Ancora più perplesso Marquez: “mi aspettavo di più, perché si vuole sempre di più. Non posso dire di essere deluso, perché la Honda sta lavorando, ci sta provando e ha portato una nuova moto, ma abbiamo bisogno di qualcosa di più se vogliamo lottare per il campionato. Con quella che abbiamo ricevuto qui, non lotteremo per il campionato”.