La Juve da gennaio: “presidente e vice-presidente, poi due ex calciatori”

La Juventus continua la rivoluzione dopo le dimissioni del Cda: le indiscrezioni sulle mosse da gennaio

SportFair

Sono ore caldissime in casa Juventus. La serata di ieri è stata sconvolta dalle dimissioni del Cda bianconero, è finito il percorso di Andrea Agnelli dopo 12 anni. La stessa decisione è stata presa anche dal suo vice Pavel Nedved, dall’amministratore delegato Maurizio Arrivabene e dai membri Laurence Debroux, Massimo Della Ragione, Katryn Fink, Daniela Marilungo, Francesco Roncaglio, Giorgio Tacchia e Suzanne Keywood.

Sono state già nominate le prime figure: Gianluca Ferrero nel ruolo di presidente e Maurizio Scanavino nel ruolo di direttore generale. Secondo le ultime informazione la figura di Gianluca Ferrero come presidente è stata scelta solo come traghettatore, già da gennaio si aprirà una ‘vera’ presidenza con nomi di un certo calibro alla guida del club.

Platini
Foto di Alessandro Crinari / Ansa

I nomi accostasti alla Juventus

Secondo quanto riporta ‘Libero’  i nomi nuovi per la presidenza della Juventus sono: Michel Platini, già presidente UEFA, e Roberto Bettega, che ha già ricoperto ruoli dirigenziali all’interno del club torinese. Nel ruolo di vice-presidente potrebbe essere nominato Alessandro Del Piero, ex calciatore e bandiera del club bianconero.

Lo stesso Pinturicchio ha già aperto ad un ritorno: “ho passato più di 20 anni alla Juventus, il mio rapporto con i tifosi e il club è molto, molto profondo. È stato una grande viaggio, qualsiasi notizia sulla Juve mi coinvolge e mi colpisce. Non so quale sia il piano, nessuno mi ha chiamato, ma conosco molto bene la società. Ho ancora una casa a Torino”. 

Altri due ex calciatori della Juventus potrebbero entrare in dirigenza, ovviamente dopo aver chiuso definitivamente la carriera da calciatori: Giorgio Chiellini e Gigi Buffon.