L’Italia del curling nella storia! Gli azzurri conquistano il bronzo agli Europei

Grandissimo risultato dell'Italia maschile di curling: è bronzo all'Europeo, successo contro la Svezia

SportFair

Grandissima impresa dell’Italia maschile di curling agli Europei, gli azzurri hanno conquistato una medaglia di bronzo importantissima. La sfida contro la Svezia ha regalato grandi emozioni, ottima partita dell’Italia poi la rimonta degli avversari e infine il nuovo scatto dell’Italia. Dopo il quarto posto in campo femminile, è arrivato un grande risultato degli uomini.

La finale per il terzo posto contro la Svezia si è conclusa 10-7 per gli azzurri. E’ la seconda medaglia di bronzo consecutiva agli Europei. Super partenza dell’Italia che approfitta dell’errore di Eriksson, arrivano i primi tre punti per l’Italia. La Svezia riesce ad accorciare le distanze, poi un’altra ingenuità permette agli azzurri di portarsi sul 6-3.

La Svezia non demorde e il 7-7 lascia tutto aperto per il terzo posto. L’Italia piazza altri tre punti e chiude con un entusiasmante 10-7. Domani in scena la Finale tra Svizzera e Scozia.

La cronaca

Come a Lillehammer 2021, anche a Östersund 2022 l’Italia maschile di curling sale sul podio degli Europei e si mette al collo una splendida medaglia di bronzo. Joel Retornaz (Fiamme Oro), Amos Mosaner (Aeronautica Militare), Sebastiano Arman (Aeronautica Militare) e Mattia Giovanella (Fiamme Oro) hanno superato 10-7 la Svezia nella finalina per il terzo posto regalando al movimento azzurro la quarta top 3 al maschile della storia.

Dopo le ottime prove degli ultimi due mesi e la crescita sempre più marcata a livello internazionale, gli azzurri del d.t. Claudio Pescia colgono un risultato di prestigio nel primo grande appuntamento della stagione chiudendo sul podio per la terza volta consecutiva tra Europei e Mondiali. Rispetto alla formazione del bronzo 2021, da segnalare l’ingresso di Giovanella al posto di Gonin con Pimpini promosso alternate.

Dopo il record delle otto vittorie consecutive nel round robn e la sola giornata storta di ieri culminata con la doppia sconfitta contro la Scozia, il team tricolore ha portato sul ghiaccio contro la Svezia una grande prestazione. Avanti 3-0 al primo end, prima dell’intervallo gli azzurri hanno risposto colpo su colpo a Eriksson e compagni marcando un punto nel terzo dopo quello svedese del secondo e due nel quinto dopo i due a marca scandinava nel quarto.

Secondo tempo aperto con due punti avversari e, dopo la marcatura azzurra nel settimo, altri due nella ottava mano. Qui l’Italia, raggiunta sul pareggio, non ha perso la calma ed ha ristabilità le distanze salendo 9-7 per poi rubare la mano nell’ultimo end e fissare il punteggio sul definitivo 10-7.