E’ giallo sulle convocazioni al Mondiale: il caso dell’ex Serie A

Si avvicina l'inizio del Mondiale in Qatar del 2022: è scoppiato un altro scandalo sulle convocazioni pilotate

SportFair

L’attesa è altissima in vista del Mondiale in Qatar del 2022, è sempre più vicino il match d’esordio tra i padroni di casa e l’Ecuador. Nel frattempo si è registrato un altro scandalo, la marcia di avvicinamento alla competizione è stata condizionata da alcune situazioni delicate fuori dal campo.

L’ex attaccante dell’Inter Eto’o è finito nel mirino. L’attuale presidente della Federcalcio camerunense è stato accusato di nepotismo, ovvero la tendenza a favorire i parenti in relazione alla situazione familiare e indipendentemente dalle loro reali abilità e competenze. Le accuse sono arrivate direttamente da Idrissou Mohamadou, l’ex compagno di Eto’o ha lanciato una bomba.

Samuel Eto'o
Foto di Khaled Elfiqi / Ansa

Le accusa ad Eto’o

L’ex Inter avrebbe pilotato le convocazioni del ct Song, in modo da chiamare Nkoulou, ex calciatore del Torino e marito della cugina di Eto’o. L’ex Serie A è stato preferito a Michael Ngadeu, autore di un ottimo inizio di stagione con la maglia del Gent.

Nkoulou nel corso della carriera ha indossato maglie importanti come Monaco, Marsiglia, Lione, Torino e Watford. Attualmente gioca con l’Aris Salonicco.

L’ex compagno di Eto’o ha lanciato le accuse ai microfoni dell’Actucamerun: “lo sappiamo già: è papà Eto’o non è Rigobert [Song]. Rigobert ha letto i nomi dei suoi giocatori e non li sapeva. Ha sostituito Ngadeu con Nkoulou, perché la moglie di Nkoulou è cugina di Samuel Eto’o. La lista è ufficiale, avete mai visto un allenatore che non sa leggere i nomi dei suoi calciatori? Impossibile, non è camerunense”. 

L’allenatore del Camerun è stato bersagliato sui social con l’accusa di non saper leggere i nomi dei calciatori.

Chi è Idrissou Mohamadou

Idrissou Mohamadou è un è calciatore camerunese, di ruolo attaccante. Era una prima punta in grado di giocare anche in altri ruoli del reparto avanzato. Nel corso della carriera ha indossato tantissime maglie. La prima esperienza è stata con il Racing Bafoussam, poi FSV Francoforte, Wehen, Hannover, Caen, Duisburg, Friburgo, Borussia M’gladbach, Francoforte, Kaiserslautern, Maccabi Haifa, Škendija, infine le esperienze con Kufstein, Leoben, Rot-Weiss Francoforte e Viktoria Griesheim. Si è dimostrato un buon realizzatore ed è stato anche nel giro della Nazionale del Camerun.