Furia Pozzecco nel post Italia-Spagna: si alza e scappa via

Gianmarco Pozzecco non le manda a dire: la furia del coach dell'Italbasket dopo il ko contro la Spagna

SportFair

L’Italbasket è scesa in campo per le qualificazioni al Mondiale del 2023, la squadra di Pozzecco ha lottato da grande gruppo ma la sfida contro la Spagna si è conclusa a favore di Fernandez e compagni. E’ stata una partita nel complesso equilibrata e si è decisa all’overtime. Gli azzurri hanno disputato una gara importante, nel finale è arrivata la beffa.

Il rendimento dell’Italia, nelle ultime partite, è stato di alto livello. Il merito principale è stato di Gianmarco Pozzecco, capace di compattare il gruppo. Al termine della partita si è registrata la furia del coach: “a un certo punto, nel primo tempo, ho pensato che avremmo perso di 20. Ma io mi fido dei miei ragazzi”.

Pozzecco
Foto di Daniel Dal Zennaro / Ansa

“Sono orgoglioso di ognuno dei miei giocatori e per le emozioni che hanno regalato. I ragazzi hanno una disponibilità encomiabile, vanno sempre oltre. Ma manca il tempo. Abbiamo iniziato ad allenarci lunedì. Mannion, Pajola, Ricci e Baldasso sono arrivati mercoledì notte. Non è un sistema logico per giocare a pallacanestro. Abbiamo giocato bene perché abbiamo usufruito di quello che avevamo messo in piedi questa estate, più o meno sulla traccia dell’Europeo. Oggi la Grecia ha perso di 20. Ma chi ha deciso che Antetokounmpo non giocherà il Mondiale? Andiamo a vedere Senegal-Egitto, là? Io voglio andare a vedere i migliori”. 

Pozzecco non le manda a dire: “i giocatori devono fare delle scelte dolorose. È una follia. Il calcio si ferma, e nel basket ci sono tre competizioni contemporaneamente. Quello che non sopporto è quando non viene dato ai ragazzi la possibilità di vivere le loro stagioni in modo sereno. Se non dovessimo andare ai Mondiali, i più dispiaciuti sarebbero loro. Siete folli o cosa? È come chiedere a una persona “vuoi dare un pugno a tuo padre o tua madre?”.