Frana a Ischia, tanti dispersi: messo a disposizione il palazzetto dello sport

Momenti di paura per la frana a Ischia, ci sono dispersi: messo a disposizione il palazzetto dello Sport

SportFair

Il maltempo a Ischia ha provocato gravi danni, paura per la frana in località Casamicciola. Sono state evacuate 200 persone. Il Prefetto di Napoli ha aggiornarnato sulla situazione: “al momento non ci sono morti accertate”. Le auto sono state trascinate in mare, salvato un uomo travolto dal fango. I sindaci: “non uscite di casa”. 

Dodici persone risultano disperse a Casamicciola. “La situazione è molto grave, al momento ci sono 12 dispersi, si tratta di persone sotto il fango che quindi non rispondono alle chiamate”, ha detto il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi al Tg2. La prefettura, insieme alla Regione e al Comune “sta disponendo l’evacuazione di circa 200 persone che sono nell’area interessata dal movimento franoso e che devono essere messe in salvo. E’ una situazione molto complicata”, ha aggiunto.

Tra i primi dispersi una 25enne e una famiglia di tre persone. La frana si è generata nella parte alta di via Celario e ha raggiunto il lungomare in piazza Anna De Felice, travolgendo due abitazioni e alcune auto in sosta, trascinate fino al mare. Un uomo è stato salvato. Sul posto i Carabinieri, la Protezione civile e la Polizia municipale.

frana Ischia
Foto di Ciro Fusco / Ansa

La situazione

Attualmente 30 famiglie sono isolate nella zona del Celario. E’ quanto dichiarato dal sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale, contattato dall’Adnkronos.  “Stiamo cercando di aprire un varco pedonale per portare queste persone a piazza Maio e da lì trasportarle verso i comuni di Lacco Ameno e Forio attraverso la strada borbonica, che in questo momento è quella più pulita e più sicura, per farli alloggiare”, spiega Pascale che intanto ha già messo a disposizione il Palazzetto dello sport adiacente l’ospedale Rizzoli per accogliere le persone in fuga dalle abitazioni a rischio.