Djokovic e la bevanda misteriosa a Parigi-Bercy: sui social lo sfogo della moglie

Djokovic nella bufera per la bevanda misteriosa a Parigi-Bercy: il video è diventato virale a fa discutere. Sui social la reazione della moglie Jelena

SportFair

E’ diventato virale da qualche giorno un video che riguarda Novak Djokovic. Il tennista serbo è finito al centro delle polemiche per un episodio registratosi nella finale del Masters 1000 di Parigi-Bercy.

Durante la sfida con Tsitsipas, vinta dal serbo, lo staff di Djokovic è stato immortalato, in un video che ha fatto il giro del mondo con 15 milioni di visualizzazioni su Twitter, mentre preparava una ‘bevanda misteriosa’, fatta arrivare poi al tennista in panchina.

Ulises Badio, fisioterapista del campione di Wimbledon, è stato ripreso mentre sembrava aggiungere qualcosa a un contenitore di plastica gialla da cui il serbo ha poi bevuto durante la semifinale vinta nella capitale francese.

Molti hanno deciso di dare visibilità all’accaduto, parlando di una procedura ‘losca’ e in tanti chiedono spiegazioni. A Djokovic non è stata fatta alcuna domanda sul contenuto della bottiglietta dai media, probabilmente perchè in molti hanno ritenuto che uno staff del calibro di quello del tennista serbo, da anni nel circuito Mondiale del tennis, non sarebbe così stupido da compiere qualcosa di illecito o illegale alla luce del sole, in tribuna, tra gli spettatori.

A parlare dell’accaduto è stata la moglie di Djokovic, Jelena, furiosa per tutte queste speculazioni.

Le parole della moglie di Djokovic

“Parlerà quando sarà pronto a parlare. Tutta questa sciocchezza nel far parlare le persone di qualcosa che non conoscono perché altri non sono pazienti è assurda. Siediti un po’ in silenzio. Pensa di più a te stesso. Non tutto ciò che vedi è controverso. Potrebbe essere privato. È permesso?”, ha scritto su Twitter la moglie del tennista.

Il precedente di Wimbledon

Durante il torneo di Wimbledon è accaduto qualcosa di simile: Djokovic ha chiesto al suo staff se avrebbe dovuto consumare il contenuto della bottiglietta in quel preciso momento o dopo e ha poi compiuto un gesto che più che bere del liquido sembrava inalare qualcosa.

In estate Djokovic ci ha scherzato un po’ su, parlando di ‘pozione magica’ per poi aggiungere “lo scoprirete presto, ma non così presto. Verrà fuori come una delle linee di integratori che sto facendo in questo momento con bevande e poche altre cose, bevande sportive ecc. Uscirà là fuori. Lo proverai e mi farai sapere come ci si sente. Potresti vincere Wimbledon…”,aveva spiegato.