Bagnaia al Quirinale: “orgoglioso di aver vinto da italiano con Ducati”

E' grande festa per la vittoria di Bagnaia in MotoGP: il pilota italiano è stato omaggiato al Quirinale

SportFair

Giornata speciale per Francesco Bagnaia, pilota italiano reduce dalla vittoria del Mondiale di MotoGP. Il campionato si è concluso con il trionfo di Pecco, il pilota della Ducati è riuscito a conservare il vantaggio su Fabio Quartararo e si è laureato campione del Mondo. E’ stato raggiunto un risultato storico per lo sport italiano, un pilota italiano e una moto italiana hanno trionfato nel campionato di MotoGP.

“Ringrazio il Presidente, per noi è un vero onore personale e professionale. Il titolo piloti ci rende orgogliosi e vincerlo da italiano e con una moto italiana ci rende ancora di più orgogliosi. Un risultato frutto di tanto lavoro”. Sono le dichiarazioni del campione del mondo della MotoGp Francesco Bagnaia ricevuto al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Siamo riusciti ad essere il punto di riferimento del campionato con record podi e pole. A Valencia ho coronato il mio sogno, portando con orgoglio la bandiera italiana. In pista ci siamo noi, ma i risultati importanti si ottengono con la squadra”.

Giovanni Malagò
Foto di Massimo Percossi / Ansa

Il commento di Malagò

“Signor presidente ancora una volta le siamo grati per la sua passione e attenzione verso il nostro mondo. Qualcuno poteva pensare che la stagione aveva dato i suoi risultati e io avevo detto che avevamo ancora qualche cartuccia. Potendo sperare in una impresa e una straordinaria rimonta ha fatto sì che un pilota dopo 50 anni percorresse la strada di Giacomo Agostini, il pilota è Francesco Bagnaia”. Sono le dichiarazioni del presidente del Coni Giovanni Malagò.

 “La Ducati poi ha vinto il costruttori e la Superbike. Siamo molto orgogliosi dello sport italiano. Ci tengo anche a ricordare il Collare d’Oro dato a Pecco. Questo risultato dà ulteriore prestigio allo sport italiano”.