Mondiali di rugby femminile, domenica l’esordio delle azzurre: il XV in campo con gli USA

Andrea Di Giandomenico ha scelto il XV in campo con gli USA per l'esordio nella RWC2021

SportFair

Ultimo giorno di allenamento sui campi del Kensigton Park per le Azzurre di Andrea Di Giandomenico, che domenica alle ore 12.45 locali (1.45 ora Italiana) presso il Northland Events Center di Whangarei affronteranno gli USA nel primo incontro della Rugby World Cup 2021. La partita sarà trasmessa in diretta e in simulcast su Rai Due, Sky Sport 1 e Sky Sport Arena.

Due soli precedenti tra le compartecipi al Girone B – il primo, il 18 novembre del 2012 presso l’impianto romano dell’Acquacetosa; il secondo in occasione del Mondiale del 2017, il 9 agosto a Dublino -, entrambi terminati con la vittoria della squadra nordamericana.

‘Abbiamo completato la preparazione in queste due settimane neozelandesi, siamo molto soddisfatti e soprattutto desiderosi di scendere in campo’, spiega il Capo Allenatore Andrea Di Giandomenico: ‘Riteniamo di aver selezionato la miglior formazione possibile, che ci offre opportunità importanti da sfruttare nel corso della gara. Come sempre sarà il campo a dare le risposte, noi ci sentiamo pronte e preparate al meglio’

Un gruppo d’esperienza compone le fila del reparto degli avanti e dei trequarti – delle atlete nel XV di partenza, Arrighetti, Bettoni, Fedrighi, Gai, Giordano, Rigoni, Sillari, Stefan, Muzzo, Madia e Magatti hanno preso parte anche alla Rugby World Cup del 2017. Le chiavi della mediana vengono affidate a Veronica Madia e Sofia Stefan – Sara Barattin (107 caps) è pronta a subentrare dalla panchina. Michela Sillari è la quarta Azzurra di sempre per punti segnati nella rassegna iridata (25) e detiene il record del maggior numero di mete (3); Sofia Stefan guadagnerà il settantesimo cap al momento della discesa in campo.

Elisa Giordano, per la prima volta alla guida del gruppo in occasione della rassegna iridata, commenta:

‘Essere capitano è una grossa responsabilità che cela uno straordinario gesto di fiducia da parte delle persone che mi stanno attorno: capitano è chi crea energia positiva e da una mano, dal punto di vista tecnico e psicologico. Deve saper parlare a ogni membro del gruppo nel modo più adeguato, e siamo tante.. Sto ancora migliorando e non sono sola, ci sono altre leader che mi aiutano a ricreare ciò di cui il abbiamo bisogno. È, allo stesso tempo, un onere e un onere che insegna a tenere alta la testa, a dare il meglio di sé per essere il miglior esempio che si vuole dare. Si può considerare “un bellissimo dovere”, e sono grata per l’opportunità datami’

Dirigerà il match Hollie Davidson (SRU), coadiuvata da Julianne Zussman (RC) e M Tyler Miller (RA); TMO: Ben Whitehouse (WRU)

La formazione dell’Italia:

15 Vittoria Ostuni Minuzzi – 16 caps
14 Aura Muzzo – 27 caps
13 Michela Sillari – 70 caps
12 Beatrice Rigoni – 57 caps
11 Maria Magatti – 46 caps
10 Veronica Madia – 32 caps
9 Sofia Stefan – 69 caps
8 Elisa Giordano – 56 caps (C)
7 Giada Franco – 24 caps
6 Ilaria Arrighetti – 56 caps
5 Giordana Duca – 31 caps
4 Valeria Fedrighi – 36 caps
3 Lucia Gai – 84 caps
2 Melissa Bettoni – 72 caps
1 Silvia Turani– 20 caps

A disposizione:

16 Vittoria Vecchini – 11 caps
17 Gaia Maris – 12 caps
18 Sara Seye – 8 caps
19 Sara Tounesi – 24 caps
20 Isabella Locatelli – 34 caps
21 Francesca Sgorbini – 13 caps
22 Sara Barattin – 107 caps
23 Alyssa D’Incà – 10 caps

Allenatore: Andrea Di Giandomenico

USA v Italia
Domenica 9 ottobre, kick off ore 12.45 ora locale / 1.45 CEST
Northland Events Centre, Whangarei