Caso budget cap, dall’estero le prime indiscrezioni: multe in denaro e detrazione di punti nella classifica Costruttori per la Red Bull

Dall'estero le prime indiscrezioni sulle possibili sanzioni per Red Bull e Aston Martin per non aver rispettato il budget cap

SportFair

Si attende nella giornata di oggi una comunicazione della FIA che chiarisca i recenti rumors sullo sforamento del budget cap da parte di Red Bull e Aston Martin.

Durante il weekend di gara di Singapore Horner si è detto tranquillo e sereno, sicuro di non incappare in alcun tipo di penalizzazione, puntando sul fatto che ancora il regolamento non è ben chiaro, mentre i team avversari non hanno nascosto la loro ira, dichiarando di pretendere sanzioni esemplari e chiarimenti.

Non è detto che la FIA rilasci un comunicato oggi, potrebbe semplicemente informare i team con il tanto atteso report, senza discutere di altre questioni. Intanto, la stampa estera ipotizza diversi scenari: secondo il Daily Mail la Red Bull potrebbe aver superato il limite ‘solo’ di un milione di sterline circa e quindi potrebbe ricevere solo una multa senza ulteriori conseguenze sportive. Secondo Ziggo Sport, invece, Red Bull e Aston Martin saranno sanzionate con 7,5 milioni di euro e meno ore in galleria del vento per un’infrazione sotto al 5%. Secondo l’agenzia di stampa GGM, al team Red Bull potrebbero essere tolti 50 punti nella classifica Costruttori: una sanzione che non creerebbe stravolgimenti nè nella classifica del 2021 nè in quella attuale. Non ci resta che attendere.