Addio ad Elias Theodorou, portato via da un brutto male: morto a 34 anni il lottatore UFC

L'UFC piange la scomparsa di Elias Theodorou: morto a 34 anni il lottatore canadese

SportFair

Lutto nel mondo della MMA: l’UFC piange la scomparsa del canadese Elias Theodorou. Il 34enne non è riuscito a vincere il suo match più importante quello contro un cancro al colon, col quale combatteva da anni e che è riuscito ad espandersi rapidamente del corpo del lottatore.

La famiglia di ‘The Spartan’ ha annunciato la triste notizia sui social. “Elias ‘The Spartan’ Theodorou ha sentito suonare la campana per l’ultima volta l’11 settembre 2022. È morto pacificamente a casa con la sua famiglia e i suoi cari nel suo angolo dopo una dura battaglia contro un cancro al colon che ha metastatizzato. Ha affrontato il cancro e ha vissuto la sua vita eternamente e contagiosamente ottimista.È impossibile catturare ogni sfaccettatura o tutti i suoi successi in un semplice post in modo da “farla breve”. Ci sarà una visione pubblica dalle 17:00 alle 21:00 mercoledì 14 settembre presso la Vescios Funeral Home, 8101 Weston Road a Woodbridge, Ontario”.

Al posto dei fiori, la famiglia del combattente ha chiesto a tutti coloro che vogliono esprimere le proprie condoglianze di donare alle fondazioni create da Elias Theodorou “per aiutare gli altri ad abbattere le barriere all’accesso alle cure ospedaliere e alla cannabis terapeutica per le persone che non potevano avere le risorse di Elias“.

Theodorou è stato sotto i riflettori sin dal suo ingresso nell’UFC nel 2014, quando è entrato in The Ultimate Fighter Nations, dove è riuscito a vincere il titolo nella categoria dei pesi medi. Nei suoi ultimi quattro incotntri, ha perso contro Derek Brunson ma ha battuto Hernani Perpetuo, Matt Dwyer e Bryan Baker per finire la sua carriera con un record di 20-3.

Prima di affermarsi come wrestler, Theodorou si è laureato in pubblicità creativa all’Humber College e ha lavorato anche come attore, stuntman e modello.