Caso Pogba, nuovi dettagli inquietanti: le falene, l’infortunio di Ronaldo e i pizzini all’Old Trafford | VIDEO

Mathias Pogba svela altri dettagli sul caso che ha colpito il calciatore della Juventus: pubblicati alcuni video

SportFair

Paul Pogba continua la fase di recupero dopo l’infortunio, il francese si candida ad un ruolo da grande protagonista con la maglia della Juventus. Non è assolutamente in discussione dal punto di vista tecnico, è in grado di fare la differenza a centrocampo. Le ultime stagioni sono state un po’ condizionate dagli infortuni e anche la seconda avventura in bianconero è iniziata con problemi fisici.

Il nome del francese continua a circolare anche per una vicenda fuori dal campo. Il fratello Mathias, in carcere con l’accusa di estorsione, ha svelato altri dettagli sulle vicende di casa Pogba. “Se vedete questi messaggi significa che sono in carcere…”. 

Mathias Pogba ha svelato altri dettagli sulla situazione che ha coinvolto il calciatore della Juventus, che avrebbe pagato fino a 100 mila euro a malocchio al marabutto Ibrahim per condizionare risultati e avversari. Secondo Mathias, il fratello Paul avrebbe pagato nel 2015 uno strogone presentatogli da Serge Aurier, per condizionare partite, far infortunare avversari e frenare l’ascesa di colleghi.

I dettagli sono stati svelati sulla finale dell’Europeo del 2016 vinta dal Portogallo 1-0 “dove accaddero cose strane come l’invasione di falene” e che si concluse con l’infortunio di Cristiano Ronaldo. Il rapporto con Ibrahim sarebbe diventato sempre più personale, tanto da essere invitato più di una volta all’Old Trafford per piantare pizzini nel terreno con maledizioni contro gli avversari.

Secondo la ricostruzione di Mathias, il calciatore Pogba incaricava l’amico di infanzia Mam’s per pagare Ibrahim. Nei messaggi Mathias ha anche parlato di una rete di contatti con presunti ambienti malavitosi.