Gravi lesioni per Gino Rea dopo l’incidente alla 8 Ore di Suzuka: è in coma

Gino Rea è in coma: le prime indiscrezioni sulle condizioni del pilota britannico dopo l'incidente alla 8 Ore di Suzuka

SportFair

Mentre la Honda vince la 8 Ore di Suzuka, il mondo intero del motorsport è in allarme per le condizioni di Gino Rea, protagonista ieri di uno spaventoso incidente durante le prove della gara motoristica.

Nelle prove libere di sabato, il 32enne è caduto pesantemente prima dell’ultima chicane sul circuito di Suzuka. I paramedici e i marshall hanno subito notato che le condizioni di Rea erano preoccupanti e dunque il pilota è stato immediatamente trasportato in ospedale in elicottero.

Solo poche ore fa sono state diffuse notizie su Rea: il pilota ha riportato gravi ferite alla testa e ai polmoni ed è attualmente in coma.

La famiglia è ora in viaggio per il Giappone, all’inizio sembrava che l’ingresso sarebbe stato rifiutato a causa della quarantena all’arrivo. Ma ora si è sentito che la Honda ha fatto appello alle autorità per un’eccezione. La famiglia ha dovuto presentare un test PCR negativo quando ha lasciato il Paese e sarà accolta in ospedale dopo aver ricevuto un altro test in Giappone.