Lutto nel mondo NBA: è morto Bill Russell, il più vincente di sempre

NBA a lutto per la scomparsa di Bill Russell: addio ad un grande campione

SportFair

L’NBA piange la scomparsa di William Fenton Bill Russell. L’ex stella del basket statunitense è morto ieri all’età di 88 anni. Bill fu una delle prime stelle dell’NBA ed è stato il più vincente di sempre con 11 anelli vinti in soli 13 anni, due da allenatore-giocatore.

Anelli vinti tutti a Boston, con i suoi Celtics. Otto furono di fila tra il 1959 e il 1966. Russell è stato consacrato MVP della competizione cinque volte (1958, 1961, 1962, 1963, 1965) ed è stato scelto 12 volte scelto per l’annuale partita All-Star della North American League, oltre a diventare il primo allenatore afroamericano della storia nel 1966.

“Bill Russell è stato il più grande campione nella storia degli sport di squadra”, lo ha omaggiato così Adam Silver, commissaario NBA.

I suoi otto campionati consecutivi (1959-1966) lasciarono il posto a una fase di allenatore-giocatore che culminò in altri due campionati (1968,1969). Dopo aver vinto quest’ultimo trofeo, si ritirò all’età di 35 anni.

La sua influenza abbraccia il basket fino ad oggi, poiché il trofeo MVP delle finali è stato intitolato a lui dal febbraio 2009, quando è stato annunciato dall’allora commissario NBA David Stern.

Di Rita Caridi

Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015