“Gioco erotico finito male”, così è morto a Firenze l’ex rugbista Ricky Bibey

E' sempre più giallo sulla morte dell'ex rugbista Ricky Bibey: la causa potrebbe essere un infarto

SportFair

Sono emersi nuovi dettagli sulla morte di Ricky Bibey, 40enne con un buon passato da rugbista. L’inglese è stato trovato morto senza apparenti segni esterni, mentre la compagna 44enne ha chiesto aiuto ad altri ospiti perché perdeva molto sangue. Sul corpo della donna sono state trovate ferite e, secondo le prime indiscrezioni, potrebbe essersi trattato di un gioco erotico finito male. Gli inquirenti sono in attesa dell’autopsia degli esami tossicologici sul cadavere dell’ex rugbista.

La Squadra Mobile ha sequestrato gli oggetti presenti in camera. Altri ospiti dell’albergo avrebbero sentito urla dalla loro stanza, prima della richiesta di aiuto da parte della donna. Gli esami medici hanno escluso lesioni da percosse sul corpo della donna, quindi non avrebbe subito atti di violenza. Le lesioni gravi sono circoscritte e la causa è stata attribuita ad un rapporto erotico. La causa della morte per l’ex rugbista sarebbe un infarto.