Pistola puntata verso l’auto e perquisizione: gli agenti non riconoscono Bakayoko al posto di blocco | VIDEO

Bakayoko fermato al posto di blocco a Milano e perquisito dagli agenti: disavventura per il calciatore del Milan

VIDEO
Posto di blocco a Milano: gli agenti non lo riconoscono e perquisiscono Bakayoko
SportFair

Spiacevole disavvetura per Bakayoko. Il calciatore francese del Milan è stato fermato dalla Polizia a Milano: gli agenti lo hanno perquisito in mezzo alla strada, per poi accorgersi di chi fosse e lasciarlo andare. Sui social circola da ieri il video dell’accaduto, con tanti commenti contro gli agenti, accusati di razzismo “certo è strano vedere un uomo di colore su una macchina costosa“.

Sembra però che l’episodio non sia accaduto ieri, nonostante il video circoli sui social da poche ore: secondo calciomercatoweb.com, infatti, i fatti risalirebbero al 3 luglio. In quel giorno, infatti, a Milano ci fu una sparatoria tra ragazzi di colore e la città era tappezzata di posti di blocco. Per questo motivo la macchina di Bakayoko è stata fermata e, mentre un agente lo perquisiva, un altro puntava la pistola verso la vettura.

Si è trattato di uno scambio di persona e quando gli agenti si sono accorti dell’errore si sono scusati col calciatore e lo hanno lasciato andare.