Scintille tra Virtus Bologna e Olimpia! Le V nere ‘pungono’, la risposta di Milano: “indignati e stupiti”

L'atmosfera si fa incandescente: botta e risposta tra Virtus Bologna e Olimpia Milano

SportFair

La Virtus Bologna ha accorciato le distanze ieri sera, in Gara-5 di Finale Scudetto contro Olimpia Milano. Domani sera la squadra di Giorgio Armani avrà un altro match point, da giocare davanti al pubblico di casa e intanto l’atmosfera si fa incandescente.

Ieri sera, infatti, il presidente delle V nere, Massimo Zanetti, ha lanciato una stoccata all’arbiraggio: “una grande vittoria nonostante gli arbitri, è ora di finirla con la sudditanza psicotica nei confronti di Milano e Messina”, ha dichiarato.

Affermazioni che non sono di certo piaciute alla società milanese, che non ha tardato a rispondere con una nota ufficiale: “preso atto delle dichiarazioni post gara-5 rilasciate dal Dottor Zanetti, la Pallacanestro Olimpia Milano si dichiara stupita e indignata per le parole, le insinuazioni e i toni utilizzati dal proprietario della Virtus Bologna. L’Olimpia Milano e la sua proprietà sono note in tutta Europa per la correttezza e lo stile. Sfortunatamente non è la prima volta che il Dott. Zanetti si abbandona a considerazioni gratuite e offensive nei confronti del nostro club e dei suoi tesserati. Oltre che fantasiose e infondate, in questo momento risultano anche irresponsabili come lo erano state quelle rilasciate da altri membri della società bolognese alla vigilia di una serie che avrebbe dovuto mettere in mostra solo la parte buona del nostro movimento. Quel movimento di cui evidentemente all’attuale proprietà della Virtus interessa pochissimo. L’Olimpia invita pertanto la Federazione ad attivare la procura federale per verificare se ci siano gli estremi per provvedimenti sanzionatori nei confronti della Virtus e della sua proprietà. Al tempo stesso raccomanda al proprio pubblico di non rispondere alle provocazioni della sponda avversaria e mostrare una volta di più quale sia lo stile Olimpia“.