Martinenghi a tre centesimi dall’oro nei 50 rana: l’azzurro conquista l’argento, solo settimo Razzetti nei 200 farfalla

Nicolò Martinenghi ha conquistato la medaglia d'argento nei 50 rana, Alberto Razzetti settimo nei 200 farfalla

SportFair

Le ultime gare di nuoto della giornata di oggi sono state dai due volti per i colori italiani. Continua lo spettacolo del Mondiale di Budapest e l’Italia continua a togliersi soddisfazioni, non è riuscito nell’impresa Alberto Razzetti. Prova spaventosa di Kristof Milak nei 200 farfalla: l’ungherese ha realizzato un tempo stratosferico che vale il record del mondo. Argento per il francese Leon Marchard in 1:53.37 e bronzo al giapponese Tomoru Honda in 1:53.61. Poi lo svizzero Noe Ponti, quarto con 1:54.29, e lo statunitense Luca Orlando, quinto in 1:54.92. Sesto Tamas Kenderesi in 1:55.20. L’italiano Razzetti non è andato oltre il settimo posto in 1:55.52 e lontano dalle medaglie.

Un’altra medaglia conquistata dall’Italia, si tratta dell’argento. Solo tre centesimi sono costati a Nicolò Martinenghi l’oro nei 50 rana. L’azzurro è stato costretto ad inseguire l’americano Nic Fink, capace di scappare grazie ad una buona partenza, 26.45 il tempo finale. Secondo Martinenghi con 26.48, terzo l’altro americano Michael Andrew (26.72).