Pol Espargaro scaricato da Honda? Lo spagnolo fa chiarezza: “notizie false!”

La verità di Pol Espargaro sulle recenti voci sull'addio a Honda: il commento del pilota spagnolo

SportFair

La notizia dell’addio di Suzuki alla MotoGP è una delle più chiacchierate del momento nel paddock della MotoGP. Si attende il comunicato ufficiale che confermi le recenti voci: al momento è stato confermato che il team è in trattative con Dorna per uscire dal Motomondiale.

Tante, dunque, sono già le voci di mercato: Honda sembra intenzionata a scaricare Pol Espargaro e si sarebbe già messa in contatto con Joan Mir, campione del mondo 2020.

Pol Espargaro, che oggi è stato il più veloce nelle Fp1 del Gp di Francia, ha però smentito questi rumors alla vigilia del nuovo weekend di gara: “beh, ci sono due modi di chiamare questa cosa. Voci o fake news. Viviamo in un mondo sempre più circondato da notizie false. È iniziato tutto con un giornalista italiano di cui Alberto Puig mi ha detto qualcosa dopo la gara. Non è vero, è falso. Ma stiamo vedendo tutta la politica nel mondo con le notizie false, è difficile da controllare. Un cattivo giornalista fa queste cose, quindi alla fine io dico ufficialmente che non commento queste voci. Le voci sono voci, le notizie false sono notizie false. Sarò qui fino a Valencia, quando sarà ufficiale ne parleremo”, ha affermato a Motorsport.

Sono un pilota, sono in MotoGP e voglio stare qui. Se non sarò in Honda sarò altrove. Altrimenti sarò un team manager o qualcos’altro. Non lo so, ho avuto una carriera fantastica, qualsiasi cosa succeda. Spero però che continuerà ad essere quella di un pilota. Se non sarà così, avrò avuto una bellissima carriera, avendo lottato per molti anni con i migliori piloti del mondo. Sicuramente voglio stare qui, ma non sono preoccupato. Lo sarei a 21 anni, non ora”, ha aggiunto lo spagnolo.