Giorgio Chiellini scelto come nuovo brand ambassador di Breitling in Italia | FOTO

/
SportFair

Le squad di Breitling si arricchiscono di un nuovo campione, massima espressione dello sport italiano e di valori come eccellenza, autenticità, passione che il brad svizzero porta nel suo DNA. Amato dai tifosi e rispettato dagli avversari, Giorgio Chiellini è una bandiera del calcio italiano e riconosciuto nel mondo come uno dei difensori centrali più forti della sua generazione. Un talento plasmato dall’immensa passione per quello che fa e un carisma coinvolgente, Giorgio è oggi capitano della Juventus, squadra in cui ha debuttato 17 anni fa e che non ha più lasciato, una squad con la quale ha all’attivo, tra i tanti successi, il record di nove scudetti consecutivi.

Il CEO di Breitling Georges Kern ha sottolineato come la scelta di Capitan Chiellini arricchisca ulteriormente la squad di Breitling di un altro formidabile campione: “Giorgio è ammirato in tutto il mondo per il suo incredibile talento e per il suo carattere forte, siamo davvero entusiasti di dare il benvenuto nella famiglia Breitling a questo straordinario giocatore cheè anche un vero leader”.

L’attaccamento alla maglia e il forte senso di appartenenza a un team, sono i fattori di successo che fanno di Giorgio anche la colonna portate della Nazionale italiana, di cui è capitano, formazione che il campione ha condotto alla vittoria a Wembley, nella finale di Euro 2020, vittoria che ha celebrato proprio esaltando l’importanza del lavoro di squadra. Amato per la passione, per la determinazione e il coraggio delle sue azioni, con cui ha segnato la storia di questo sport e fatto sognare i suoi tifosi e appassionati, a quasi 38 anni Giorgio Chiellini rappresenta il passato, il presente e il futuro del calcio. E’ stato scelto da Breitling per il fair-play, l’integrità e la determinazioneche lo contraddistinguono, valori che il campione porta anche nella vita di tutti i giorni e che le hanno accompagnato lungo la sua straordinaria carriera: un percorso fatto di gloria ma anche di sconfitte e momenti difficili, sempre superati con forza e carattere. “Chiello”, come amano chiamarlo affettuosamente i suoi tifosi, è l’esempio di quello che un leader dovrebbe rappresentare per la sua squadra e un’ulteriore dimostrazione di come il talento, unito alla determinazione e all’impegno, siano fondamentali per realizzare imprese sfidanti e fuori dal comune. E come capita ai campioni di questo calibro, non manca l’impegno di Giorgio nel sociale, è infatti Testimonial e Capitano di “Insuperabili”, un progetto volto a promuovere, attraverso lo sporto del calcio, la crescita e l’inclusione dei ragazzi con disabilità all’interno della società.

In questo straordinario racconto della sua vita non poteva mancare al suo polso il nuovissimo Breitling Navitimer, il cronografo più iconico del brand che festeggia oggi i suoi 70 anni rimanendo uno degli orologi più riconoscibili mai realizzati. Dirompente e rivoluzionario negli anni ’50 torna oggi con un design rinnovato e maggiormente valorizzato, con un forte richiamo al desiderio di viaggiare. Giorgi ha scelto il modello da 43 mm, con calibro di manifattura Breiglin B01 e quadrante azzurro, il colore che ha nel cuore. Come suggerisce il claim della campagna internazionale di Breiglin, che vede protagonista la squad composta dalla superstar del basket Giannis Antetokounmpo, la ballerina dell’American Ballet Misty Copeland e l’esploratore Bertrand Piccard, anche Giorgio ha affrontato un viaggio incredibile per diventare il migliore nella sua disciplina: ha tracciato una rotta e l’ha seguita con tutta la determinazione possibile, pronto a conquistare anche i prossimi traguardi.

Sono davvero orgoglioso di entrare a far parte della squad di Breitling. Data la mia grande passione per gli orologi è un brand che ammiro da sempre. Breitling nella sua storia riflette i valori che anche io metto al primo posto nella mia vita e nel mio lavoro, come passione e dedizione, agonismo e correttezza. Puntare sempre più in alto e non accontentarsi mai, crescere ed evolvere senza mai dimenticare le proprie radici, è un mantra che mi accompagna sin da piccolo. Spesso mi chiedono cosa significhi essere Capitano, la fascia è solo un simbolo. In ogni squadra, in ogni gruppo ci sono tanti capitani, ognuno deve dare il suo ingrediente. Solo il gioco di squadra piò portare al successo e questo anche Breitling lo ha messo in pratica in tutta la sua lunga storia“.