Ecuador a rischio esclusione dal Mondiale 2022: “Cile o Italia in Qatar”

Non sono da escludere sorprese in vista dell'inizio del Mondiale in Qatar 2022: l'Ecuador rischia l'esclusione

SportFair

La stagione è ormai agli sgoccioli, i club sono già concentrati in vista del futuro per non farsi trovare impreparati. Un appuntamento molto atteso è quello del Mondiale in Qatar del 2022, si preannuncia una competizione bellissima in grado di regalare spettacolo dal punto di vista tecnico ma anche sugli spalti. Sono tante le favorite alla vittoria finale, non parteciperà l’Italia. Gli azzurri hanno fallito l’obiettivo per la seconda volta consecutiva, la squadra non è riuscita a confermarsi dopo la vittoria dell’Europeo. Il girone di qualificazione è stato chiuso al secondo posto, agli spareggi è arrivata la clamorosa eliminazione contro la Macedonia.

Ecuador a rischio esclusione

La FIFA ha comunicato ufficialmente l’apertura di un procedimento in merito all’Ecuador. Nei giorni scorsi la Federcalcio cilena aveva presentato un ricorso per il caso Byron Castillo. Secondo le accuse, il calciatore avrebbe presentato un falso certificato di nascita: non solo sarebbe nato in un’altra data rispetto a quella dichiarata, ma sarebbe anche nato in Colombia e non in Ecuador. Secondo quanto riportato sarebbe nato nel 1995 e non nel 1998: “Castillo è nato in Colombia, nella città di Tumaco, il 25 luglio del 1995 e non il 10 novembre del 1998 nella città ecuadoregna di Playas”, aveva scritto nel suo esposto la federcalcio cilena.

L’Ecuador rischia e potrebbe ritrovarsi a zero punti in classifica. In questo modo il Cile avrebbe cinque punti in più. “Alla Commissione Disciplinare sono state presentate delle accuse circa la possibile falsificazione degli atti che conferiscono la nazionalità ecuadoriana al giocatore Byron David Castillo Segura, nonché l’eventuale il mancato rispetto da parte di detto calciatore dei criteri di convocazione per partecipare a otto partite di qualificazione della Coppa del Mondo 2022 in Qatar”, riferisce la nota della Fifa.

Secondo voci provenienti dall’estero anche l’Italia sarebbe in corsa in caso di esclusione dell’Ecuador. La FIFA potrebbe decidere per l’espulsione diretta, in questo caso sarebbe utilizzato il ranking internazionale come criterio di ripescaggio. L’Italia sarebbe in testa alla graduatoria delle squadre escluse.