Carlos Sainz sfinito a fine gara a Miami: un malfunzionamento nella Ferrari gli ha impedito di bere per tutto il GP

Carlos Sainz disidratato a Miami: lo spagnolo della Ferrari non ha potuto bere per l'intero Gp di Miami a causa di un malfunzionamento nella sua monoposto

SportFair

Max Verstappen ha vinto il Gp di Miami di ieri sera. Il pilota olandese della Red Bull ha disputato un’ottima gara, superando subito, al via, Carlos Sainz, per poi fare lo stesso col leader della classifica piloti, Charles Leclerc e arrivare per primo al traguardo.

La Ferrari, partita in prima fila con entrambe le sue monoposto, ha comunque chiuso con un doppio podio “rosso”, con Leclerc e Sainz rispettivamente secondo e terzo alle spalle di Verstappen.

A fine gara è emerso un dettaglio che svela le difficoltà in cui si è ritrovato a guidare Carlos Sainz: secondo quanto rivelato da Ted Kravitz, giornalista di Sky Sports F1, lo spagnolo della Ferrari ha disputato l’intera gara senza poter bere.

Sainz, dunque, era completamente disidratato, a causa di un malfunzionamento nel sistema di erogazione dell’acqua della sua F1-75.