8 anni di sofferenze! Il calvario dell’ex pilota Danica Patrick: tutta colpa delle protesi al seno

Danica Patrick racconta il suo calvario durato 8 anni: problemim di salute a seguito dell'impianto di protesi al seno

SportFair

Lo sport regala sempre delle storie intense, non solo di imprese e vittorie storiche, ma anche di fallimenti e drammi, come quello di Danica Patrick.

Ex pilota donna della IndyCar Series e della Nascar Cup Series, Danica ha vissuto un incubo da quando, nel 2014, ha deciso di operarsi per guadagnare qualche taglia di reggiseno. Danica si è sottoposto ad una mastoplastica additiva, ma dopo 8 anni è stata necessaria la rimozione delle protesi a causa degli effetti terribili che hanno avuto su di lei.

Avrei voluto dire a quella ragazza di 32 anni che le tette non ti renderanno perfetta, non avrai tutto o sarai più femminile“, ha scritto sui suoi profili social. Danica, ex pilota, ha compiuto 40 anni a marzo e ha raccontato il suo calvario sui social propri: “ho avuto un’irregolarità nel ciclo, sono ingrassata, i miei capelli non sembravano per niente sani e il mio viso aveva una forma diversa (strana, lo so)“, aveva scritto a fine 2020.

Si è quindi sottoposto a diversi test medici a causa di alcuni sintomi importanti: ipotiroidismo, tossicità da metalli pesanti, grave permeabilità intestinale, affaticamento surrenale, sensibilità alla temperatura, gonfiore del viso, aumento di peso e perdita di capelli.

La sportiva non si è mai sbilanciata e non ha mai menzionato una malattia o una diagnosi specifica ma i suoi sintomi sono compatibili con la malattia da protesi mammaria, ovvero una serie di problemi di salute che si sviluppano a seguito di un intervento di aumento o ricostruzione del seno.

Il 27 aprile scorso Danica si è sottoposta ad un nuovo intervento per rimuovere le protesi e sembra aver già notato i primi miglioramenti: “ore dopo l’intervento questo è quello che ho notato: il mio viso aveva più colore e meno occhiaie sotto gli occhi, il mio viso ha ricominciato a produrre olio, potevo già respirare il 30% più in profondità e avevo molta energia quando mi sono alzata. Super grata di sentirsi meglio così in fretta“, ha ammesso.