Vlhova al comando nello slalom di Schladming: Gulli unica azzurra nella seconda manche

Vlhova guida la prima manche dello slalom di Schladming: Anita Gulli è l'unica azzurra tra le migliori 30

SportFair

Petra Vlhova, con il miglior tempo della prima manche nello slalom femminile di Schladming, è sempre più vicina alla conquista della sua seconda sfera di cristallo. Sulla Planai in versione femminile – con la partenza ribassata rispetto agli uomini -, la slovacca ha letteralmente dominato, mettendo in scena la manche perfetta fissando il cronometro sul tempo di 45″28.

Secondo posto virtuale per la tedesca Lena Duerr, a 27 centesimi. Alle sue spalle un ex aequo tra la svizzera Wendy Holdener e la canadese Ali Nullmeyer, entrambe con 35 centesimi di ritardo dalla leader. Quinto tempo, ma distaccata di soli 42 centesimi, per l’americana Mikaela Shiffrin, che cercherà di rendere la vita difficile alla fuoriclasse slovacca.

In casa Italia una sola atleta tra le prime trenta: si tratta di Anita Gulli, 21esima. La 23enne piemontese, appartenente al Centro Sportivo Esercito, nonostante il pettorale numero 53, si è esaltata sul tracciato disegnato dal tecnico delle azzurre Devid Salvadori, con un parziale iniziale da sogno con 13 centesimi su Vlhova. La torinese ha centrato la qualificazione alla seconda run in 21esima posizione, con il tempo di 46″83, a 1″55 dal primo posto provvisorio. Hanno mancato il passaggio alla seconda manche Lara Della Mea, 32esima a soli 6 centesimi dall’ultimo posto utile, Sophie Mathiou 39esima e Vera Tschurtschentaler 49esima. Out Marta Rossetti, a causa di un’inforcata a metà percorso.