Vlahovic alla Juventus, un film in bianco e nero: dalla bistecca alla Bagna Cauda, ama gli altri sport e si schiera al Fantacalcio

Dusan Vlahovic è il nuovo attaccante della Juventus, tutto sul calciatore serbo in grado di spostare gli equilibri in Italia e in Europa

SportFair

E’ il colpo della sessione invernale di calciomercato. Un calciatore in grado di spostare gli equilibri per le zone alte della classifica. La Juventus fa suo serio e dopo una prima metà di stagione con alti e bassi si candida per un girone di ritorno da grande protagonista. E’ stata chiusa la trattativa per portare in bianconero Dusan Vlahovic. La squadra di Massimiliano Allegri è in corsa per la qualificazione in Champions League, obiettivo minimo per programmare al meglio il futuro. L’arrivo del serbo apre scenari ben più interessanti. La squadra ha manifestato qualche lacuna di troppo anche in attacco: Dybala e Morata sono due ottimi calciatori, Kean una buona riserva. Ma Vlahovic è in grado di portare al salto di qualità dal punto di vista realizzativo, al momento è l’attaccante più forte del campionato di Serie A. Per un attaccante che arriva, uno che va via: Alvaro Morata è sempre più vicino al Barcellona, anche in questo caso la fumata bianca è attesa a stretto giro di posta. La Juventus potrebbe concludere il mercato con l’arrivo di un centrocampista, in caso di addio di Arthur o Bentancur, il nome nuovo è quella di Nandez del Cagliari.

Vlahovic
Foto di Claudio Giovannini / Ansa

Dusan Vlahovic, tutto sul futuro attaccante della Juventus

Dusan Vlahovic guida la classifica marcatori del campionato di Serie A, in bella compagnia di Ciro Immobile: in 21 presenze il serbo ha realizzato 17 gol con 5 calci di rigore. La Juventus ha individuato l’attaccante del futuro, è ancora giovanissimo e si è dimostrato uno dei migliori. Per caratteristiche è veramente unico: è forte fisicamente, protegge bene il pallone, di testa è un valore aggiunto. Si muove su tutto il fronte dell’attacco ed è in grado di aprire gli spazi per i compagni, è migliorato tantissimo anche dal punto di vista tecnico. E’ un attaccante moderno. Nato a Belgrado, è un classe 2000. E’ cresciuto nelle giovanili del Partizan, poi l’esordio in prima squadra ma è ancora troppo giovane per imporsi. La Fiorentina riesce ad intravedere un potenziale altissimo e lo acquista. Già dalle prime partite dimostra tutte le sue qualità, partita dopo partita diventa un punto di riferimento. Esplode definitivamente nella stagione 2021/2022. Entra a far parte anche del giro della Nazionale serba. Finisce nel mirino delle squadre più importanti, la Juventus ha il merito di chiudere un’operazione onerosa ma strategica per il futuro: 67 milioni di euro più 10 di bonus nelle casse della Fiorentina.

Vlahovic
Foto di Claudio Giovannini / Ansa

E’ un campione anche fuori dal campo: è stato sempre disponibile con i tifosi, ama passeggiare in centro e firmare autografi. La situazione è inevitabilmente cambiata per il mancato accordo sul rinnovo con la Fiorentina, ma si candida a diventare un idolo dei nuovi tifosi bianconeri. Non ha mai nascosto la sua passione per la Bistecca fiorentina, riesce comunque a mantenersi sempre in forma grazie ad un’attività fisica studiata nei minimi dettagli. E’ un appassionato di Fantacalcio, ovviamente il suo primo acquisto nel ruolo di attaccante è Dusan Vlahovic. Il suo idolo è Ibrahimovic, quando era ragazzino seguiva con attenzione il modo di giocare di Jovetic. Segue altri sport come MotoGp, tennis e basket. Si era iscritto a medicina, poi la decisione di lasciare gli studi per dedicarsi al calcio. Adesso è diventato l’attaccante della Juventus, un film in bianco e nero.