Sofia Goggia super a Cortina! E’ ancora lei la migliore: l’azzurra leader anche della seconda prova di discesa

Anche nella seconda prova cronometrata in vista della discesa di Coppa del Mondo sulla Olympia delle Tofane la bergamasca fa registrare il miglior riscontro cronometrico

SportFair

Dopo aver fatto segnare il miglior riscontro cronometrico nella prima giornata, Sofia Goggia è la più veloce anche nella seconda prova cronometrata in vista della discesa di Coppa del mondo a Cortina. Sulla Olympia delle Tofane l’azzurra, leader della graduatoria della Coppa di discesa e di superG, e terza nella generale, ha preceduto di 41 centesimi la norvegese Ragnhild Mowinckel e di 44 l’elvetica Michelle Gisin. Prova brillante anche per Federica Brignone che, dopo il terzo riscontro di ieri, oggi fa registrare il settimo tempo, a 75 centesimi dalla vetta. Per quanto riguarda le altre azzurre, nella top twenty chiudono Elena Curtoni, dodicesima, Nicol Delago, quindicesima, e Nadia Delago, diciottesima.

Le parole delle azzurre

Oggi ho cercato di fare bene nel tratto nel quale ieri ho saltato la porta”, spiega Sofia Goggia. “Sono rimasta tranquilla, controllando in qualche punto e cercando le mie certezze. Il recupero dopo la caduta di Zauchensee prosegue al meglio“.

Ieri sono andata bene nel finale, oggi nella parte alta. Ora devo mettere insieme tutti i pezzi ma complessivamente sono state due ottime prove”, sottolinea Federica Brignone che una settimana fa ha ottenuto il diciottesimo successo in Coppa del mondo imponendosi nel superG di Zauchensee.

Ho deciso di fare il programma completo qui a Cortina”, dice Marta Bassino che ai piedi delle Tofane lo scorso anno vinse l’oro in parallelo e che nelle due prove della Coppa 2022 ha fatto registrare il 27.mo e il 23.mo tempo. “È un po’ che non mettevo gli sci lunghi e la prima prova mi è servita per riprendere confidenza. Nella seconda molto meglio, sono contenta“.

Nella prima prova ero un po’ sulle uova, nella seconda ho trovato un feeling migliore”, così la gardenese Nadia Delago che ha ottenuto il 25.mo tempo nella prima giornata, il 18.mo nella seconda (con salto porta). “Ma la gara è domani, spero di fare ancora meglio”.

La pista mi piace molto e mi diverte tanto”, dice Elena Curtoni. “La neve quest’anno è più dura, più tosta, sbatte e quindi è un po’ più nelle mie corde. Sono fiduciosa. Sarà un po’ un terno al lotto con il vento ma si vedrà. L’importante è dare il meglio di sé ed è quello che farò”.