Il mondo della NFL a lutto: è morto la leggenda John Madden

Addio a John Madden: la NFL piange la scomparsa dell'ex allenatore e commentatore, leggenda di questo sport

SportFair

Lutto nel mondo della NFL, che piange la scomparsa di John Madden, allenatore della Hall of Fame, diventato famosissimo per le sue chiamate esuberanti, combinate a spiegazioni semplici, che hanno dato materiale per una colonna sonora settimanale alle partite della NFL per tre decenni.

John Madden aveva 85anni ed è stata la Lega ad annunciare la sua morte, inaspettata, senza però specificarne la causa.

john madden
Foto di PEter Dasilva / STR / EPA / Ansa

Madden è diventato famoso come allenatore degli Oakland Raiders, arrivando a sette partite per il titolo AFC e vincendo il Super Bowl dopo la stagione 1976. Ha stabilito un record di 103-32-7 nella stagione regolare e la sua percentuale di vittorie di 0,759 è la migliore tra gli allenatori della NFL con più di 100 partite. Madden è diventato però famoso per il lavoro fatto dopo il suo ritiro prematuro da allenatore a 42 anni:  ha educato una nazione all’uso del telestrator nelle trasmissioni, intrattenendo milioni di persone con le sue “Boom!” e “Cazzo!” durante le partite, diventando il volto di “Madden NFL Football”, uno dei videogame sportivi di maggior successo di sempre, oltre ad essere anche autore di best-seller.

E’ stato poi un famosissimo commentatore e analista sportivo televisivo, tanto da vincere addirittura 16 Emmy Awards.