Si corre sull’inedito circuito di Jeddah: tutto sulla seconda pista più lunga del Mondiale di F1

Il secondo circuito più veloce e lungo del calendario 2021: alla scoperta della pista di Jeddah, dove domenica si disputa il Gp dell'Arabia Saudita di F1

SportFair

E’ tutto pronto a Jeddah per il penultimo round della stagione 2021 di Formula 1. I piloti si sfideranno sull’inedito circuito cittadino per il Gp dell’Arabia Saudita, primo match point per Max Verstappen.

Il nuovo weekend di gara ha un fascino speciale, in un circuito cittadino bellissimo, dove i piloti non hanno mai corso. Il circuito di Jeddah è il secondo più lungo del Mondiale, dopo quello di Spa.

La pista

Il circuito, denominato Jeddah Corniche perché per un lungo tratto segue il lungomare, si estende per 6.175 metri – lunghezza inferiore solo a quella di Spa-Francorchamps – e a differenza di tante piste cittadine propone curve fluide, senza i passaggi tipici tra i muretti con curve a novanta gradi. Ci sono, anzi, tratti che si preannunciano molto veloci, con alcune simulazioni che indicano velocità massime oltre i 320 km/h alla curva 27, e una media sul giro che rischia di superare i 260 km/h. Sono previste tre zone DRS, con più punti che dovrebbero favorire le possibilità di sorpasso.

Il Jeddah Corniche Circuit è un circuito cittadino temporaneo (sebbene adornato con alcune sezioni permanenti), situato sulla Corniche, un’area turistica costiera di 30 km dell’antica città saudita di Jeddah. Progettato dalla società Tilke, in collaborazione con il team Motorsports di Formula 1, che ha utilizzato Google Earth per le loro indagini iniziali sui potenziali layout.

Il circuito di Jeddah è veloce, molto veloce: la velocità media intorno al Jeddah Corniche Circuit è fissata a 252 km/h – più veloce di quella di Silverstone, e seconda nel calendario 2021 solo a Monza – alias “The Temple of Speed”. Sarà, semplicemente, il circuito cittadino più veloce mai visto in Formula 1 – mentre la pista presenterà anche il maggior numero di curve nel calendario 2021 con 27, molte delle quali curve veloci e sinuose mentre i piloti si fanno strada lungo il lungomare di Jeddah .

La città di Jeddah

E’ uno dei centri più importanti del Paese, nonché quello con la più spiccata vocazione al turismo e al commercio. La città – ci vivono 4 milioni di persone – ha già ospitato importanti eventi sportivi, come la finale della Supercoppa Italiana del 2019 e quella della Supercoppa di Spagna del 2020. La Formula 1 è la terza serie motoristica di vertice a gareggiare in Arabia Saudita dopo la Formula E – che ha disputato per tre volte un E-Prix sul circuito cittadino di Al Diriyya – e la Dakar, che ha corso l’edizione 2020 nelle zone desertiche dei territori di Gedda, Riad e Qiddiya.