La delusione di Quartararo dopo i test di Jerez, importante messaggio alla Yamaha: “non rinnovo se prima non vedo l’evoluzione della nostra moto”

Patti chiari e amicizia lunga: Fabio Quartaro lancia un importante messaggio alla Yamaha! Il rinnovo solo dopo aver visto l'evoluzione della moto

SportFair

E’ andata in scena oggi a Jerez la prima giornata di test di MotoGP. A pochi giorni dall’ultimo round della stagione 2021 e dal ritiro di Valentino Rossi i piloti della top class sono tornati in pista per lavorare sul 2022.

Giornata non troppo soddisfacente in casa Yamaha, col campione del mondo di MotoGP che ha chiuso al nono posto nella classifica dei tempi. Fabio Quartararo non ha nascosto la sua delusione ammettendo che rinnoverà con Yamaha solo se avrà ciò che chiede: “non voglio firmare nulla prima della Malesia. Voglio almeno vedere l’evoluzione della nostra moto. Penso che sia normale. Non penso sia normale firmare per il 2023 senza aver iniziato il 2022, perché penso di sapere quale sia il mio valore. Aspetterò un po’ per vedere come si posiziona la squadra, soprattutto per vedere l’evoluzione della nuova moto a Sepang. Sto chiedendo delle cose molto importanti. Dopo di che, se non mi daranno quello che sto chiedendo, vorrei vedere almeno che ci provano e che c’è un piccolo miglioramento. In quel caso va bene. Ma se vedo che vanno in una direzione completamente diversa, questo può influenzare il mio futuro con la Yamaha“, queste le parole del francese dopo la prima giornata di test.

Beh, abbiamo provato una moto molto simile a Misano… Anzi, ad essere onesti, era la moto di Misano. Abbiamo provato alcune cose, come un nuovo forcellone e qualcosa a livello di elettronica come l’anti-wheelie. Ma ad essere onesti è stato un test davvero simile a quello di Misano. Dobbiamo lavorare di più per sentire un miglioramento, ma speriamo di lavorare ed arrivare con una moto migliore a Sepang“, ha concluso Quartararo.