È NBA ma sembra wrestling! Pugno in faccia di LeBron a Stewart: il centro dei Sixers vuole farsi giustizia da solo, scoppia la rissa [VIDEO]

Follia di LeBron James durante Detroit Pistons-Los Angeles Lakers: pugno in faccia a Stewart, il 6 gialloviola espulso

SportFair

Davvero clamoroso quanto accaduto nella notte nel match di NBA tra Detroit Pistons e Los Angeles Lakers. LeBron James è stato autore di un brutto gesto in campo: il 6 gialloviola ha colpito in viso, con una manata a pugno chiuso, Isaiah Stewart in una lotta a rimbalzo durante il terzo quarto della partita.

Il lungo dei Pistons ne è uscito con un taglio sopra l’occhio che ha ricoperto il suo volto di sangue. Furioso, Stewart ha subito cercato LeBron James per farsi ‘giustizia’, innescando così una maxi-rissa.

Il giocatore di Detroit ha cercato ben tre volte di liberarsi dai compagni che cercavano di trattenerlo. Gli arbitri hanno quindi deciso di espellere entrambi i giocatori: James per un fallo di tipo flagrant 2, per “contatto non necessario ed eccessivo sopra il livello delle spalle“, mentre Stewart per doppio fallo tecnico per “multipli comportamenti non sportivi durante l’alterco“.

Anche Russell Westbrook ha ricevuto un fallo tecnico perchè “agitatore e non paciere durante l’episodio“.