Napoli-Lazio 4-0, le pagelle di SportFair: Mertens inventa calcio, Zielinski e Fabian Ruiz maestri del centrocampo

Napoli-Lazio, le pagelle di SportFair: dominio della squadra di Spalletti che ha conquistato tre punti meritati

SportFair

E’ Napoli show. La squadra di Luciano Spalletti riscatta le ultime tre partite tra campionato e Europa League (due sconfitte e un pareggio) e scappa in classifica in Serie A grazie alla sconfitta del Milan contro il Sassuolo. Passo indietro della Lazio che non è entrata mai in partita. Prima del match emozioni al Maradona, è stata svelata la statua per Diego. Il Napoli entra in campo, la Lazio no. Nei primi 30 minuti la sfida è già sul punteggio di 3-0, apre le marcature il centrocampista Zielinski, poi sale in cattedra Mertens che mette a segno una doppietta da stropicciarsi gli occhi, in particolar modo il secondo gol personale del belga è stato bellissimo. La Lazio non ha la forza di reagire, il Napoli controlla e porta a casa tre punti preziosi. Finisce 4-0, la chiude Ruiz con un tiro perfetto. La squadra di Spalletti sale a 35 punti e stacca il Milan, la Lazio ferma a 21.

Napoli-Lazio, le pagelle di SportFair

NAPOLI (4-3-3):

Ospina voto 7: si supera nel primo tempo con interventi da grandissimo portiere. Rosa senza Ospina.

Di Lorenzo voto 6.5: si conferma uno dei migliori terzini, è migliorato tantissimo anche in fase di spinta. Evoluzione.

Rrahmani voto 6: riscatta l’ultima prestazione deludente, oggi non commette errori. Perdonato.

Koulibaly voto 7: chiude ogni tentativo della Lazio, il senso della posizione è da top player. Sempre il migliore.

Mario Rui voto 6: la solita partita di grande sacrificio, le sue partite sono sempre positive.

Ruiz voto 7.5: è un centrocampista eccezionale per qualità e quantità, prende per mano il centrocampo. Leader. Chiude i conti con un grandissimo gol.

Lobotka voto 7: non può essere considerato una riserva, quando chiamato in causa risponde sempre presente. Robotka.

Zielinski voto 7.5: non ci sono più aggettivi, sblocca il risultato con un grande tiro, poi tocca tantissimi palloni. Secondo top player.

Lozano voto 6.5: è protagonista di assist preziosi per i compagni, è il suo punto di forza. Altruista.

Mertens voto 8.5: giù il cappello per un attaccante strepitoso. E’ chiamato a sostituire Osimhen, non lo fa rimpiangere. Fenomeno.

Insigne voto 7: passo in avanti rispetto alle ultime prestazioni, protagonista con l’assist per Mertens.

All.: Spalletti. Panchina: Meret, Marfella, Malcuit s.v., Demme 6, Jesus, Elmas 6, Ghoulam s.v., Petagna 6, Manolas.

LAZIO (4-3-3):

Reina voto 6: non ha responsabilità sui gol del Napoli. Preso a pallonate.

Patric voto 4.5: partita da dimenticare, sbaglia quasi tutto e viene sostituito. Patatrac.

Luiz Felipe voto 5.5: viene ammonito dopo 13 minuti e il giallo, inevitabilmente, lo condiziona.

Acerbi voto 5: non è stata una buona partita per il centrale che ha commesso qualche errore di troppo. Acerbo.

Hysaj voto 5: non difende e non attacca. Male.

Milinkovic-Savic voto 5.5: non è un momento positivo per il serbo che è, potenzialmente, il più forte. Non si applica.

Cataldi voto 5.5: è responsabile, in parte, in occasione del vantaggio del Napoli. Poi si fa vedere poco. Ed è meglio così.

Luis Alberto voto 6: è uno dei pochi a provarci, solo un grande Ospina gli nega la gioia del gol.

Felipe Anderson voto 5.5: non entra mai in partita. E’ rimasto nella Capitale.

Immobile voto 5.5: non è nella migliore condizione fisica dopo l’infortunio. Non la vede quasi mai.

Pedro voto 6: tanto movimento e qualche buona giocata. Prezioso.

All.: Sarri. Panchina: Stakosha, Adamonis, Escalante, Leiva s.v., Akpa-Akpro, Vavro, Zaccagni 5.5, Radu, Moro s.v., Lazzari 6, Basic 6, Muriqi.