Il calcio italiano piange Simone Perisan: è morto all’improvviso a 39 anni, era dirigente dell’Udinese

Lutto nel mondo del calcio italiano, è morto all'improvviso a soli 39 anni Simone Perisan, era dirigente dell'Udinese

SportFair

Un lutto ha colpito il mondo del calcio: è morto a soli 39 anni Simone Perisan, fratello maggiore del portiere del Pordenone, Samuele, con un passato nell’Udinese Calcio. Era stato proprio dirigente del club bianconero. Le forze dell’ordine stanno indagando sul decesso dell’uomo, le cause non sono state ancora rilevate, lascia moglie e due figli. La conferma è arrivata dal Pordenone calcio: “abbracciamo tutti il nostro Samuele Perisan, per la prematura scomparsa del fratello Simone. Ci uniamo al dolore della famiglia e di tutti i cari, a cui vanno le più sentite condoglianze del presidente Lovisa, di soci, dirigenti, tecnici e calciatori del Club”. 

Messaggio anche dell’Udinese: “Udinese Calcio si stringe alla famiglia Perisan per la tragica e prematura scomparsa di Simone già dirigente del settore giovanile bianconero. Una famiglia legata indissolubilmente all’Udinese con suo fratello Samuele, cresciuto come portiere nel nostro vivaio fino ad arrivare alla Prima Squadra. A Samuele e ai suoi cari la vicinanza degli ex compagni e di tutto il Club”.