Agli inglesi… brucia ancora! Il Times ‘indaga’ su Marcell Jacobs: “nessuno riesce ad avere una risposta su come abbia fatto”

Gli inglesi rosicano ancora: mossi nuovi dubbi su Marcell Jacobs, l'inchiesta del The Times

SportFair

Sono passati quasi 4 mesi dalla strepitosa e sorprendente vittoria di Marcell Jacebos nella gara dei 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo, ma c’è chi ancora non riesce proprio a darsi per vinto e ad accettare la sconfitta.

Stiamo parlando degli inglesi, che già il giorno dopo il trionfo del velocista azzurro avevano manifestato alcuni dubbi, accusandolo di essere dopato. Accuse riemerse dopo la vittoria dell’Italia nella staffetta 4×100 ai danni proprio dell’Inghilterra (che perderà poi l’argento per la positività al doping di Ujah), seconda.

Gli inglesi non mollano! Adesso il “The Times” ha pubblicato un’inchiesta di due pagine dal titolo “Mistero Jacobs, il campione olimpico salito alla ribalta senza tracce precedenti… e poi ha smesso di correre. Il velocista italiano ha stordito Tokyo con l’oro nei 100 metri ma nessuno può avere una risposta diretta su come ci sia riuscito“.

Un’inchiesta per la quale due giornalisti, Matt Lawton e Mark Palmer, sono arrivati fino in Italia, prima a Desenzano del Garda e poi a Roma, per ‘studiare’ e approfondire la questione nei luoghi dove Jacobs è cresciuto e si è allenato e dove vive attualmente.

Il reportage dei due inviati ha messo in evidenza, ancora una volta, come il 27enne italiano, che nessuno considerava e dava per favorito, abbia sorprendentemente conquistato due ori alle Olimpiadi, con un focus sul suo passato senza vittorie. I giornalisti hanno anche provato ad intervistare Jacobs, recandosi sul campo di allenamento del velocista azzurro, che si è però rifiutato, viste le accuse post Tokyo 2020 della stampa inglese.

Lawton e Palmer, nella loro inchiesta, hanno anche parlato del nutrizionista Spazzini, indagato per commercio di sostanze dopanti, il cui nome è legato a Jacobs, ma col quale l’azzurro non collabora da tempo ormai. Gli inglesi si sono soffermati anche sulla pausa di Jacobs dopo i Giochi di Tokyo.

Dopo essersi posti tante domande, i due giornalisti hanno concluso la loro inchiesta dando appuntamento ai prossimi Mondiali indoor di atletica, in programma a febbraio, curiosi di sapere se Jacobs saprà ripetersi.