L’Inter piazza il primo colpo per gennaio, “le Petit Maldini” è già a Milano: chi è Malang Sarr, il nuovo difensore nerazzurro

L'Inter chiude per l'arrivo di Malang Sarr, si tratta di un difensore molto forte fisicamente. Il calciatore è a Milano

SportFair

E’ un momento magico per l’Inter. La squadra di Simone Inzaghi è reduce da prestazioni veramente convincenti che hanno permesso ai nerazzurri di recuperare terreno dalla vetta della classifica e di staccare il pass per gli ottavi di finale di Champions League. La rosa si è dimostrata veramente completa in tutti i reparti, in difesa è solida con il giovane Bastoni che è sempre più una garanzia, il centrocampo è formato da calciatori di grande qualità, in attacco Dzeko, Lautaro e Correa formano un reparto di sicuro affidamento. La dirigenza nerazzurra si è mossa molto bene nell’ultima sessione di mercato, sono andati via calciatori molto importanti, ma sono stati sostituiti con giocatori all’altezza. L’Inter ha fatto i conti con qualche infortunio in difesa, la decisione è stata quella di regalare un’altra pedina in difesa.

Arriva Malang Sarr

Malang Sarr
Foto di Guillaume Horcajuelo / Ansa

L’Inter sta per chiudere una trattativa molto interessante per la difesa: si tratta di Malang Sarr. Il calciatore del Chelsea non è stato convocato da Tuchel nell’ultimo match contro il Manchester United, il francese ha raggiunto già Milano nella serata di ieri ed è in corso una trattativa già per gennaio sulla base di un prestito con diritto di riscatto per una cifra di circa 15 milioni di euro. Sarebbe stato lo stesso Lukaku a convincere Sarr ad accettare il trasferimento. Si tratta di un difensore centrale in grado di disimpegnarsi anche come terzino sinistro. Il classe 1999 è francese di origini senegalesi. E’ un calciatore molto forte fisicamente. E’ cresciuto nelle giovanili del Nizza, poi il passaggio in prestito al Porto. Nel 2020 è stato acquistato dal Chelsea a titolo definitivo e ha firmato un quinquennale.

Marina Granovskaia del Chelsea, a proposito dell’acquisto del giocatore, aveva detto: “l’opportunità era quella che non potevamo perdere. E’ una prospettiva straordinaria e lo monitoreremo da vicino durante il suo periodo di prestito, sperando che torni presto al Chelsea. Siamo molto felici di dargli il benvenuto al club oggi”. In Francia è stato soprannominato ‘Petit Maldini’ ed è paragonato anche a Koulibaly del Napoli.

Renzi è di nuovo ‘Premier’, il figlio Francesco incanta: il gol in rovesciata è un capolavoro, poi la dedica a mamma Agnese [VIDEO]