E’ un ‘Razzetti’, è oro nei 200 farfalla e bronzo nei 200 misti! Prima l’argento di Ceccon e il bronzo di Fangio

L'Italia è sempre più protagonista agli Europei di nuoto vasca corta a Kazan, sono state conquistate altre medaglie

SportFair

Ancora soddisfazioni per l’Italia all’Europeo di nuoto vasca corta a Kazan, gli azzurri sono sempre più protagonisti. E’ iniziata nel migliore dei modi la quarta giornata, nell’atto conclusivo dei 200 misti maschili sono arrivate due medaglie: l’argento di Thomas Ceccon e il bronzo di Alberto Razzetti. E’ stata una gara che ha regalato tantissime emozioni. I due azzurri si sono dovuti inchinare al primatista europeo Andreas Vazaios (1’51″70), poi Ceccon e Razzetti con i tempi di 1’52″49 e di 1’52″75.

Ottima prestazione anche per Francesca Fangio che ha conquistato la medaglia di bronzo nella finale dei 200 rana. Primo posto per la russa Chikunova con il record mondiale juniores in 2’16″38, argento per Temnikova in 2’18″45. Bronzo proprio per Fangio, quinta l’altra italiana Carraro.

Spettacolo Alberto Razzetti. L’italiano ha vinto la finale dei 200 farfalla uomini, la prestazione è stata veramente eccezionale. Record italiano con 1’50″24, battuto nettamente il fenomeno ungherese Milak, argento in 1’51″11, terzo posto per il russo Pavlov in 1’51″81.