Italia ancora protagonista ai Mondiali di Roubaix! Milan d’argento nell’inseguimento individuale, bronzo per Ganna

Jonathan Milan si arrende a Lambie nella finale per l'oro dell'inseguimento individuale, Ganna di bronzo a Roubaix ma va più veloce del nuovo campione del mondo

SportFair

Un’altra serata ricca di emozioni e splendidi risultati per l’Italia ai Mondiali di ciclismo su pista in corso nel velodromo di Roubaix. Dopo la delusione di Filippo Ganna, che non è riuscito ad accedere alla finale per l’oro dell’inseguimento individuale, tutti gli appassionati azzurri si sono concentrati su Jonathan Milan, che invece si è giocato tutte le sue carte per il titolo iridato.

Purtroppo la finalissima non ha sorriso al ciclista azzurro, che si è arreso all’avversario statunitense Lambie, che ha terminato la sua gara col tempo di 4:05.060, mettendosi al collo comunque un fantastico argento.

Bronzo invece per Ganna, che ha sconfitto nella finale per il terzo posto l’avversario Imhof, dimostrando coraggio e carattere, reagendo alla delusione di questa mattina. Un risultato che lascia l’amaro in bocca a Ganna e a tutti gli italiani considerando che il campione azzurro è andato più veloce del campione del nuovo mondo, chiudendo la sua gara col tempo di 3:01.758. Ganna puntava al record del mondo, ma si è dovuto accontentare del suo sesto podio consecutivo.