Max Biaggi spiazza su Valentino Rossi: “siamo stati due polli, vi svelo il motivo”

Max Biaggi presente al Festival dello Sport di Trento, l'ex pilota ha parlato del rapporto con Valentino Rossi

SportFair

Continua l’appuntamento con il Festival dello Sport di Trento, oggi presenti due fuoriclasse delle moto, Giacomo Agostini e Max Biaggi. Un argomento caldo continua ad essere il rapporto tra il corsaro e Valentino Rossi, sono stati svelati altri dettagli.

Max Biaggi parla della sua passione per le moto: “fino al mio diciottesimo compleanno papà non mi comprò mai la moto anche se a 16 anni si poteva iniziare a guidarla. Il giorno del compleanno si presentò con delle chiavi e mi disse: ‘Vai al concessionario e troverai il tuo regalo’”. 

Agostini si sofferma sulla rivalità con Kenny Roberts jr: “Prima della 200 miglia lessi su un giornale che aveva dichiarato che l’America era il mondo ed essendo lui il campione americano era il vero campione del mondo e che quindi il mio titolo contava poco. Poi alla 200 miglia riuscii a superare un momento di difficoltà e trionfai. Alla fine incontrai Kenny e gli dissi: ‘Oggi hai capito chi è il campione del mondo?”. 

Biaggi ovviamente parla del rapporto con Valentino Rossi: “In quella famosa gara in Giappone io ero all’interno e lui all’esterno. Ma ripensandoci oggi siamo stati due polli. Non ci parlavamo e usavamo la stampa per risponderci. I giornalisti non vedevano l’ora. Quando ci sono due piloti di uno stesso Paese è normale che si crea una rivalità con due tifoserie”.