Nasri è irriconoscibile, la trasformazione fisica è solo l’ultimo degli eccessi: dallo scandalo sessuale alla squalifica per doping [FOTO]

Samir Nasri è irriconoscibile, la trasformazione fisica del calciatore ex Manchester City dopo il ritiro dal calcio giocato

SportFair

Samir Nasri si è ritirato dal calcio giocato, è stato un calciatore di grandissima qualità e protagonista di stagioni veramente importanti. E’ mancata un po’ di continuità, ma il suo rendimento è stato comunque altissimo. E’ stato un jolly per la sua qualità di adattarsi in diversi ruoli del campo: da ala a trequartista, da esterno a interno di centrocampo. E’ cresciuto nelle giovanili del Marsiglia, poi l’esordio in prima squadra. Si mette in mostra con la maglia dell’Arsenal, ma l’esperienza più importante è stata quella con il Manchester City. Poi il prestito al Siviglia e le esperienze con Antalyaspor, West Ham Utd e Anderlecht. Protagonista anche con la maglia della Francia. Il 26 settembre 2021 ha annunciato il ritiro e l’accordo come commentatore su Canal+ Sport, emittente televisiva francese.

Nasri fuori dal campo

Nasri Passione per le donne e vita sopra le righe: Nasri è anche questo: “qui il cibo è ottimo e, soprattutto, le ragazze sono stupende”, disse subito dopo l’arrivo al Siviglia. Nel 2018 è stato squalificato per sei mesi dalla UEFA per essere risultato positivo ad un test antidoping risalente al dicembre del 2016. Si verifica uno scandalo che rischia di compromettere la carriera e la vita del calciatore. Il nome di Nasri è saltato fuori nella vicenda che riguarda la clinica statunitense Drip Doctors, struttura gestita da 5 sorelle, le Sozahdah, che si occupa di rigenerare sportivi e persone dello spettacolo. Nasri su Twitter si era vantato di aver avuto rapporti sessuali con una delle dottoresse parlando di “servizio completo”. Una delle sorella ha pubblicato una foto con Nasri confermando l’incontro ma solo per fini medici. I post sono stati cancellati con Nasri che si è giustificato con un attacco hacker. L’accusa nei confronti del calciatore è stata quella di trasfusioni forse proibite. Nasri ha raccontato l’episodio come uno dei peggiori della sua vita: “c’è un incidente che mi ha profondamente ferito e cambiato il mio rapporto col calcio: la squalifica del 2018. L’ho trovata piuttosto ingiusta, non mi sono mai dopato: era solo un’iniezione di vitamine perché ero malato”. 

La trasformazione fisica

Samir Nasri
Foto di Ali Haider / Ansa

Nasri si è ritirato dal calcio da pochissimo e la trasformazione fisica è stata subito evidente. E’ stato comunque fermo per un anno e si è lasciato andare, la condizione fisica è molto lontana da quella di un calciatore professionista. L’ex calciatore è sceso in campo nel “Match des Heroes” tra le leggende dell’Olympique Marsiglia e una rappresentativa dell’Unicef. Nasri è visibilmente ingrassato e fuori forma. Sui social si sono registrati tanti commenti, anche ingenerosi. Dopo aver appeso le scarpette al chiodo Nasri ha iniziato una nuova vita, senza regole dal punto di vista alimentare e dell’allenamento. Una trasformazione che non cambia, ovviamente, il giudizio su Nasri calciatore, capace di far innamorare milioni di tifosi.