Ducati show a Misano! Bagnaia on fire, sua la pole position: disastro Quartararo

Bagnaia super nel sabato di qualifiche di Misano: è lui il poleman del Gp dell'Emilia Romagna, Quartararo in difficoltà

SportFair

Lo sport regala sempre emozioni uniche, colpi di scena e spettacolari sorprese, come accaduto oggi in pista a Misano, nelle qualifiche del Gp dell’Emilia Romagna.

Si tratta di un weekend speciale e davvero importante per un triplice motivo: Valentino Rossi corre per l’ultima volta davanti al suo pubblico a Misano, Quartararo potrebbe chiudere i giochi e aggiudicarsi il titolo Mondiale, ricorre il 10° anniversario della morte di Marco Simoncelli.

Un weekend che già nel sabato delle qualifiche ha regalato spettacolo puro: dopo quattro sessioni di prove libere difficili, Pecco Bagnaia e Fabio Quartararo hanno dovuto disputare la Q1, che è stata davvero infuocata. Alla fine solo il pilota italiano della Ducati è riuscito ad accedere alla Q2, mentre il francese della Yamaha si è visto anche cancellare il miglior tempo e domani partirà dalla 15ª casella in griglia.

Q2 di fuoco poi a Misano, conclusesi con una fantastica doppietta Ducati, che vede Pecco Bagnaia in pole position, seguito dal compagno di squadra Jack Miller. Doppietta che diventa tripletta se si considera lo stratosferico risultato di Luca Marini, per la prima volta in prima fila in MotoGP, proprio in sella ad una moto di Borgo Panigale.

Il Gp dell’Emilia Romagna, dunque, promette bene! A Bagnaia basterà fare 3 punti in più di Quartararo domani per tenere ancora aperto il Mondiale e rinviare tutto a Portimao.

Le parole dei top 3

Bagnaia: “non c’è niente da dire, sono contento. Essere ancora in pole qui è meraviglioso, c’è ancora più gente rispetto a Misano 1. Ce lo meritavamo, siamo molto veloci“.

Miller: “mi sono divertito un sacco in queste qualifiche, un po’ stressante. Io ho perso un’opportunità alla fine ma non sono stato in grado di migliorare negli ultimi giri, pensavo di avere qualcosa in più ma non ce l’ho fatta, non era la giornata oggi. Comunque sono stato davanti, è bellissimo vedere le tre Ducati qui davanti“.

Marini: “un grandissimo risultato oggi. Ho cercato di cogliere l’occasione, in queste condizioni così difficili la differenza tra le moto si assottiglia, è ovvio che ho sempre qualcosa di meno, ma il pilota può fare la differenza e oggi ho cercato di dare il massimo di me stesso perchè sapevo che l’obiettivo delle prime due file era possibile. Ci teniamo questa prima fila, oggi dobbiamo godercela, dobbiamo essere felici, abbiamo lavorato tanto e bene, penso che c’è ancora tanto da fare ma voglio godermi questa stagione al massimo e fino alla fine“.