DAZN al fianco di art4sport e Bebe Vio: insieme per celebrare l’inclusione nello sport

Prosegue l’impegno di DAZN nel dare voce e visibilità ai talenti sportivi, dal 29 ottobre disponibile in piattaforma “WEmbrace”, i contributi esclusivi raccolti da DAZN: storie, aneddoti e curiosità raccontati direttamente dai grandi campioni olimpici e paralimpici

SportFair

DAZN, la principale piattaforma di streaming sportivo, scende in campo, ancora una volta, per sostenere e incentivare sempre di più l’inclusione nello sport.

Abbattere le barriere della diversità, diventare parte della stessa squadra, giocare uno sport ancora più inclusivo, dando spazio all’integrazione e all’accettazione di sé: questi alcuni dei principi fondamentali per lo sport, secondo DAZN.

Grazie alla collaborazione con Bebe Vio e art4sport – l’Associazione fondata nel 2009 dai genitori di Bebe Vio – DAZN (Attiva ora/Abbonati ora a DAZN a 29.99 euro/mese. Disdici quando vuoi) realizzerà interviste esclusive ai campioni dello sport olimpico e paralimpico raccolte in occasione di WEmbrace Sport, il grande evento benefico promosso da Bebe per supportare l’Associazione che da anni è impegnata nella promozione della conoscenza e della pratica dello sport paralimpico.

A partire dal 29 ottobre, di settimana in settimana si intrecceranno su DAZN le storie di grandi protagonisti: Bebe Vio, Javier Zanetti, Nicola Rizzoli, Peppe Poeta, Matteo Piano, Edoardo Giordan, Regina Baresi, Rossana Pasquino, Filippo Tortu, Cristina Chirichella e tanti altri. Verranno ripercorse sfide, delusioni, vittorie che hanno segnato la loro carriera professionale.

Quello realizzato con art4sport e Bebe Vio è solo uno dei tanti progetti che DAZN sta portando avanti per farsi vettore di cambiamento. Proprio in questa direzione, infatti, si inseriscono non solo la partnership che DAZN ha stretto con Common Goal – siglata per affrontare le questioni più urgenti legate allo sport e alla società – ma anche l’impegno dell’azienda volto a garantire al calcio e, più in generale allo sport femminile, tutta la visibilità che merita, riducendo il gender gap tuttora esistente.

È con gli stessi obiettivi che DAZN si è unita ad art4sport per raccontare come lo sport possa essere uno strumento per superare qualsiasi barriera.

«Siamo davvero felici di essere al fianco di Bebe e art4sport – commenta Ughetta Ercolano, Senior Vice President Content Southern Europe DAZN -. Vogliamo raccontare e dimostrare come lo sport possa essere uno strumento in grado di innescare un cambiamento reale. La passione, la determinazione e il carisma che raccontiamo ogni giorno attraverso i nostri contenuti e le interviste in esclusiva, sono qualità che appartengono allo sport in maniera trasversale. Aumentare la visibilità di tematiche importanti come l’inclusione, e lo sport femminile, è fondamentale perché tutti gli atleti e le atlete, olimpici e paralimpici, che ogni giorno combattono per raggiungere i propri obiettivi meritano di essere riconosciuti per il loro talento e la loro professionalità. Per questo abbiamo reso disponibile in piattaforma WEmbrace: per contribuire a combattere i pregiudizi e far ascoltare al pubblico di appassionati anche storie e voci meno conosciute».

«Dopo aver assistito alle Paralimpiadi e aver partecipato come pubblico alla serata che abbiamo organizzato con la nostra Associazione art4sport lo scorso 25 ottobre a Milano, ora non resta che guardarci tutti insieme i contenuti WEmbrace su DAZN – dichiara Bebe Vio -. Una serie di interviste pazzesche che DAZN ha raccolto durante WEmbrace Sport per dimostrare quanto sia bello e divertente ma anche altamente competitivo, praticare sport tutti insieme, atleti con disabilità e non. Insomma che altro dirvi?! Guardate i contenuti e fate passa parola perché vi assicuro che sarà davvero una figata!»