Beckham volto dei Mondiali 2022 e nuovo ambasciatore del Qatar, l’ex calciatore attaccato: “ha messo i soldi davanti a tutto”

Non tutti apprezzano la decisione di Beckham: sarà volto dei Mondiali 2022 e nuovo ambasciatore del Qatar, ma in molti lo attaccano

SportFair

Importanti novità per David Beckham! L’ex calciatore inglese, ritiratosi nel 2013 dal calcio giocato, è stato scelto come volto per il Mondiale del Qatar. Per l’inglese, uno dei giocatori più amati al mondo, un contratto davvero stellare: Beckham incasserà infatti circa 180 milioni di euro.

L’accordo dell’ex giocatore di United, Real Madrid o PSG, oltre ad essere il volto della Coppa del Mondo, include anche essere l’ambasciatore del Paese per i prossimi 10 anni.

Una mossa, quella di Beckham che in molti non hanno apprezzato. Il primo ad accusare l’ex stella del calcio di mettere i soldi davanti a tutti è stato il Ceo di Amnesty International: “esortiamo David Beckham a informarsi sulla situazione dei diritti umani in Qatar. Non sorprende come Beckham voglia essere coinvolto in un evento così importante, tuttavia lo esortiamo a conoscere la preoccupante situazione dei diritti umani in Qatar. Dal maltrattamento di lunga data sui lavoratori migranti ai limiti alla libertà di parola e alla criminalizzazione delle relazioni omosessuali. Bisogna fare di più affinché questa Coppa del Mondo lasci un’eredità positiva e trasformi la situazione dei diritti umani in Qatar. Nonostante alcune riforme, i lavoratori migranti continuano a non essere pagati e le autorità non sono riuscite a indagare sulle migliaia di morti negli ultimi dieci anni, pur essendoci legami tra questi decessi e le condizioni di lavoro“, ha affermato Sacha Deshmukh.

A riguardo è intervenuta Rothna Begum: “le celebrità che vengono pagate per promuovere il Qatar, e che si considerano a favore delle donne e dei diritti delle donne, dovrebbero usare la loro posizione per informarsi sulle cose che stanno accadendo“, queste le sue parole al Daily Maily.