Cristiano Ronaldo truffato da un’agente di viaggi: sottratti al portoghese quasi 300mila euro

Un'agente di viaggio ha sottratto quasi 300 mila euro a Cristiano Ronaldo, pagando con la carta di credito del portoghese ben 200 itinerari che CR7 non ha mai effettuato

SportFair

Truffato da una sedicente agente di viaggio: una disavventura capitata niente meno che a Cristiano Ronaldo, il quale si è visto sottrarre quasi 300 mila euro da una insospettabile impiegata. I fatti risalgono al 2017 e a rivelarli ci ha pensato il Jornal de Noticias, spiegando per filo e per segno come l’agente di viaggio sia riuscita a mettere nel sacco l’attaccante del Manchester United. La donna, probabilmente avendo a disposizione la carta di credito di CR7, si è inventata di sana pianta ben 200 itinerari che il portoghese non ha mai fatto, diluendo in viaggi ben 288mila euro nell’arco di tre anni.

cristiano ronaldo
Foto di Antonio Cotrim / EPA / Ansa

Recidiva

Convinta di non essere scoperta, l’agente di viaggio ha compiuto un passo falso ed è stata beccata, venendo licenziata in tronco e condannata a quattro anni di libertà vigilata perché recidiva. In passato infatti, la donna aveva truffato anche Jorge Mendes (agente di Ronaldo) nonché Nani e Manuel Fernandes, finendo dunque per ricevere una condanna più corposa. Oltre alla libertà vigilata, la donna ha dovuto risarcire non solo il responsabile dell’agenzia per danni morali e materiali, ma anche Cristiano Ronaldo che dovrà ricevere fino all’ultimo centesimo il denaro che la 53enne gli ha sottratto.