Doppia medaglia per l’Italia nel nuoto alle Paralimpiadi: argento e bronzo per Arjola Trimi e Luigi Beggiato nei 50 sl

L'Italia chiude con due medaglie il programma odierno di nuoto alle Paralimpiadi di Tokyo: Trimi e Beggiato conquistano rispettivamente un argento e un bronzo

SportFair

Si chiude con due medaglie la giornata di nuoto alle Paralimpiadi di Tokyo per l’Italia, Arjola Trimi e Luigi Beggiato aumentano il bottino azzurro proprio al termine del programma odierno. Un risultato pazzesco quello della nuotatrice italiana che, seppure di una categoria inferiore rispetto a tutte le avversarie (S3 contro S4), conquista una splendida medaglia d’argento nei 50 metri stile libero femminili. Arjola chiude in 40.32, firmando il nuovo record mondiale nella propria categoria, chiudendo alle spalle di Rachel Watson che firma a sua volta il record paralimpico in 39.36. Terza la spagnola Marta Fernandez Infante.

Bronzo per Beggiato

Qualche minuto prima dell’argento di Arjola Trimi, ecco il bronzo di Luigi Beggiato abile a salire sul terzo gradino del podio nei 50 stile libero categoria S4. L’azzurro chiude alle spalle di Ami Omer Dadaon, oro con record paralimpico in 37.21, e del giapponese Takayuki Suzuki che si prende l’argento in 37.70.